Analisi
Nasdaq OMX: titolo sottovalutato 5 anni fa - venerdì 26 ottobre 2012
I conti del terzo trimestre sono in flessione, ma in linea con le nostre attese.
Prezzo al momento dell’analisi (25/0/2012): 23,87 usd
I conti del terzo trimestre sono in flessione, ma in linea con le nostre attese. Ai prezzi attuali le prospettive del gruppo sono, a nostro parere, sottovalutate. L’azione continua a essere, secondo noi, conveniente.
>Acquistare
Il calo dell’attività sui mercati di Borsa americani e europei nel corso del terzo trimestre ha pesato sui risultati di Nasdaq OMX (NDAQ.O). In linea con le attese, nel terzo trimestre l’utile per azione (0,52 dollari) è sceso del 15% rispetto allo stesso periodo del 2011. Se le attività direttamente dipendenti dai mercati soffrono (ma non più delle attese), quelle legate alla vendita di tecnologie o di dati continuano a comportarsi bene, assumendo il ruolo di stabilizzatore dei profitti nei periodi difficili. Per reagire alla crisi, il management ha comunque rafforzato il piano di risparmi sui costi per gli ultimi mesi del 2012, ma non ha rimesso in causa la strategia che ha assicurato buoni risultati negli ultimi anni. Il gruppo dovrà, comunque, vigilare sui cambiamenti normativi che si profilano all’orizzonte. Nasdaq OMX può contare su indiscussi punti di forza (diversificazione prudente, marchio attraente sul settore delle Borse, alleanze internazionali) che gli investitori, invece, al momento sembrano sottovalutare, concentrandosi solo sui risultati nel breve periodo. In questo contesto, manteniamo le nostre stime sull’utile corrente per azione a 2,15 dollari per il 2012 e a 2,7 dollari per il 2013.

condividi questo articolo