Analisi
Adidas Group: rallenta la corsa nel terzo trimestre 5 anni fa - venerdì 9 novembre 2012
Nel terzo trimestre la crescita è rallentata e non è detto che il gruppo riesca a centrare i suoi obiettivi sulla redditività industriale.
Prezzo al momento dell’analisi (08/11/2012): 64,31 euro
Nel terzo trimestre la crescita è rallentata e non è detto che il gruppo riesca a centrare i suoi obiettivi sulla redditività industriale. Ai prezzi attuali l’azione resta cara.
> Vendere
Nel terzo trimestre Adidas Group (ADSGn.DE) ha continuato a crescere (+4%), ma a un ritmo meno sostenuto che all’inizio dell’anno. I Paesi emergenti (+25% il fatturato in euro) sono venuti in soccorso al gruppo che ha accusato la cattiva congiuntura economica nella zona euro e soprattutto il crollo del marchio Reebok (-25%). L’utile per azione è cresciuto del 13%, gonfiato dai favorevoli effetti di cambio. Il gruppo, malgrado le tensioni sui prezzi delle materie prime e sui costi salariali, conta di continuare ad aumentare la redditività industriale e di portarla all’11% nel 2015 (dall’8% stimato per quest’anno). Certo potrebbe riuscirvi, ma temiamo che la relativa debolezza dell’attività in Occidente, le pressioni concorrenziali e l’incertezza sull’andamento dell’economia cinese gli impediscano di centrare questo obiettivo. Anche se abbiamo alziamo leggermente le stime sull’utile per azione (da 3,65 a 3,7 euro per il 2012 e da 4 a 4,2 euro per il 2013) ai prezzi attuali l’azione resta cara.

condividi questo articolo