Analisi
EDP: conti trimestrali senza sorprese 5 anni fa - lunedì 12 novembre 2012
I risultati trimestrali sono in linea con le attese e le prospettive restano positive, nonostante il debito elevato.
Prezzo al momento dell'analisi (09/11/12): 1,97 EUR
I risultati trimestrali sono in linea con le attese e le prospettive restano positive, nonostante il debito elevato. Manteniamo le stime sull’utile per azione a 0,29 euro per il 2012 e a 0,30 euro per il 2013. Azione conveniente.
>Acquistare
Nei primi 9 mesi dell’anno l’utile per azione di EDP (EDP.LS) è sceso a 0,22 euro (-3,5% rispetto allo stesso periodo del 2011). Questo dato, in linea con le attese, mostra comunque la capacità di resistenza del gruppo alla difficile congiuntura economica, soprattutto nella penisola iberica. Il gruppo beneficia del fatto che il ritorno economico di una fetta d’attività è fissato da norme di legge. Il risultato industriale è sceso del 2,4%, penalizzato dal calo degli utili in Brasile a causa, però, di elementi non ricorrenti. L’attività eolica ha, invece, migliorato il suo andamento. A livello finanziario, il risultato del gruppo è migliorato del 4,4% malgrado l’aumento dell’indebitamento (+7,7%). Per ridurlo, il gruppo ha già venduto l’attività di trasporto del gas in Spagna e partecipazioni minoritarie in quattro parchi eolici negli Usa (operazioni che gli frutteranno 442,5 milioni di euro, circa 0,12 euro per azione) e conta di vendere altre attività. Il finanziamento da 1,8 miliardi di euro ottenuto da due banche cinesi riduce, comunque, la necessità di ricorrere al mercato del credito e assicura il finanziamento dell’attività. Infine, aiuta anche il fatto che l’attività continui a generare abbondante liquidità.

condividi questo articolo