Analisi
Stefanel: ricavi primi 9 mesi -2,8% 5 anni fa - lunedì 26 novembre 2012
I primi nove mesi 2012 hanno visto un’ulteriore contrazione del fatturato, anche per la difficile situazione economica italiana.
Prezzo al momento dell'analisi (23/11/12): 0,37 EUR
I primi nove mesi 2012 hanno visto un’ulteriore contrazione del fatturato, anche per la difficile situazione economica italiana. Le perdite si sono, tuttavia, ridotte. Il gruppo resta comunque in affanno.
>Vendere
La situazione di Stefanel continua a essere difficile, anche se in miglioramento. Ha visto un calo delle vendite del 2,8% nei primi nove mesi di quest’anno rispetto allo stesso periodo del 2011. Pesa l’Italia (-10,8%), mentre l’Europa (Italia esclusa) ha visto crescere le vendite del 10,8%. A livello di aree d’attività, a contrarsi di più è stato il giro d’affari di Interfashion (-5,5%) che pesa, tuttavia, per circa 32 milioni di euro sui 141,5 fatturato del gruppo. Meglio è andata alla divisione a marchio Stefanel che ha visto un calo di solo il 2%, anche a causa del passaggio da una gestione diretta a una tramite distributore locale in Giappone e Cina. La società spera molto nel nuovo format di vendita, visto che i negozi che ha già rinnovato stanno avendo risultati migliori della media. Il problema del gruppo resta comunque la redditività: non è ancora in grado di essere profittevole a livello industriale, senza neppure considerare la quota dei costi pluriennali relativa ai primi 9 mesi del 2012. Un miglioramento c’è stato, ma la luce in fondo al tunnel appare lontana. Per il 2012 stimiamo una perdita di 0,35 euro per azione che si ridurrà a 0,15 euro per azione nel 2013. Il titolo è molto caro. Vendere.

condividi questo articolo