Analisi
Mediaset espana: non pagherà il dividendo 5 anni fa - lunedì 18 marzo 2013
Nessun dividendo per il 2012 a causa della crisi.
In Spagna la grave crisi economica pesa sul mercato pubblicitario e fa sprofondare i conti dell’ex-Telecinco. Anche il 2013 si annuncia difficile e, ai prezzi attuali, l’azione resta cara. Vendi.
Nel 2012 i ricavi di Mediaset España (Isin ES0152503035) sono scesi del 12% e l’utile per azione di ben il 55% (0,13 euro). Da notare, però, la crescita dei ricavi pubblicitari di Digital+ (+16%) e dei ricavi della divisione cinema (+29%), grazie a film come The Impossible o Tadeo Jones. In crescita anche l’audience media (+28,1%) che, grazie ai canali del digitale terrestre, ha superato del 2,3% quella della concorrente Antena 3. Il gruppo continua, inoltre, a controllare i costi, in crescita solo dello 0,8%, nonostante le spese per gli Europei di calcio del 2012, il Mondiale di Motociclismo, il nuovo canale Energy e gli investimenti nel cinema. Se il 2012 è stato un anno difficile per la TV, temiamo che il 2013 non sia un anno migliore per il gruppo. Non per nulla il management ha deciso di sopprimere il dividendo per il 2012. Una mossa che non ci coglie di sorpresa: già per il 2011 il gruppo aveva distribuito agli azionisti “solo” il 50% degli utili contro il 90% dell’anno precedente. Riduciamo le stime sull’utile per azione da 0,16 a 0,11 euro per il 2013 e stimiamo un utile per azione di 0,17 euro nel 2014. Vendi quest’azione cara.

condividi questo articolo