Analisi
Texas Instruments: rialzo del dividendo trimestrale 5 anni fa - lunedì 11 marzo 2013
Rialzo del dividendo trimestrale.
Prezzo al momento dell'analisi (08/03/2013): 35,29 usd
Consiglio: Acquista

Texas Instruments è finanziariamente solida e ben diversificata. Il primo trimestre 2013 sta andando meglio del previsto. Nonostante sia salita molto nel corso degli ultimi mesi, l’azione non ha esaurito il suo potenziale di crescita. Secondo noi, infatti, è ancora conveniente.
Quest’avvio del 2013 si sta dimostrando migliore del previsto per Texas (Isin US8825081040). Il gruppo ha aumentato, rispettivamente, del 2% e del 7% le attese su fatturato e utile per azione per il primo trimestre. Dopo i minimi di fine 2012 gli ordini sono ripartiti, trainati dai clienti industriali (17% delle vendite). Vista la crisi in Europa potrebbe, però, trattarsi di un fenomeno temporaneo. In ogni caso, Texas ha le carte in regola per cavarsela meglio dei concorrenti: ha finanze solide, una strategia focalizzata sui chip più redditizi e una clientela ben diversificata. Del resto, il rialzo del dividendo trimestrale (+33%) e i nuovi acquisti di azioni proprie riflettono l’ottimismo del gruppo. Manteniamo le stime sull’utile per azione a 1,70 dollari per il 2013 e a 1,85 dollari per il 2014. A nostro parere, ai prezzi attuali, il titolo è ancora conveniente.

condividi questo articolo