Analisi
Astm: offerta di azioni 5 anni fa - lunedì 22 luglio 2013
Non aderire all'offerta di azioni.
Prezzo al momento dell'analisi (19/07/13): 8,75 EUR
Consiglio: Mantieni

Negli ultimi anni Astm è stata molto ballerina, più di Piazza Affari. La prospettiva di dividendi elevati – rendimento atteso per il 2013 di circa il 7,5% lordo – non compensa, secondo noi, i rischi aziendali. Limitati a mantenere i titoli, se li hai, ma non acquistarli.

Lo scorso 10 giugno è stato modificato lo statuto della società. Finita l’avventura in Impregilo, il gruppo ha voluto, infatti, lasciare la porta aperta a possibili investimenti anche in settori diversi da quello autostradale: per questo ha modificato l’oggetto sociale della società presente, appunto, nello statuto. Per legge, a seguito della modifica, è stato concesso agli azionisti il diritto di recesso – vendita delle azioni alla società a un prezzo prefissato. Pochi hanno aderito: comunque, quelle poche azioni che sono state cedute sono ora offerte a chi è ancora azionista. Se sei tra questi ti consigliamo di non sottoscrivere nuove azioni. È vero che Astm ha un tesoretto che potrebbe essere distribuito come dividendo straordinario (vedi Altroconsumo Finanza n° 1025), ma possibili nuovi investimenti potrebbero mettere a rischio tale prospettiva.

condividi questo articolo