Analisi
Fondiaria-Sai: approvata la fusione con Unipol 4 anni fa - lunedì 28 ottobre 2013
Con l’approvazione da parte delle assemblee, prosegue il processo di fusione tra Unipol e Fondiaria-Sai.
Prezzo al momento dell'analisi (25/10/13): 1,83 EUR
Consiglio: Vendi

L’assemblea dei soci di Fondiaria-Sai ha approvato, negli scorsi giorni, il progetto di fusione con Unipol. Ma nel frattempo fanno nuovi passi avanti anche le indagini sugli ex-vertici, che si allargano ai revisori.

Con l’approvazione da parte delle assemblee, prosegue il processo di fusione tra Unipol e Fondiaria-Sai. Ma non basta certo questo “avallo” dei soci a cancellare i dubbi sulla passata gestione e sui danni causati agli azionisti. Le indagini giudiziarie, infatti, proseguono a ritmo relativamente sostenuto per gli standard italiani (gli ex vertici, indagati per falso in bilancio e manipolazione del mercato, saranno processati con rito immediato) e si allargano anche ai revisori, accusati di aver concorso a “coprire” i buchi di bilancio. E sono gli stessi revisori che hanno firmato molti dei documenti allegati al progetto di fusione! Se a questo si aggiungono i documenti da poco emersi sui “privilegi” agli ex vertici e sulle relazioni poco trasparenti tra Fon-Sai e le banche, ce n’è a sufficienza per aspettarsi nuove brutte sorprese nei conti. Resta alla larga dal gruppo.

condividi questo articolo