Analisi
Oriflame: rischio più elevato 4 anni fa - lunedì 25 novembre 2013
Per ora il piano di rilancio non sta dando i frutti sperati: alziamo a 4 (5 è il massimo) il rischio del titolo. Siamo, però, fiduciosi sulle prospettive a medio/lungo termine. Azione conveniente. Acquistala, ma solo se sei conscio di possibili batticuori nel breve periodo.
Prezzo al momento dell'analisi (22/11/13): 203,50 SEK
Consiglio: Acquista

Nel 3° trimestre il fatturato di Oriflame (Isin SE0001174889) è salito del 3% (escluso l’impatto dei tassi di cambio). Non si tratta, però, della tanto attesa ripresa, perché la crescita è dovuta solo agli aumenti dei prezzi: i volumi di vendita sono scesi del 6%. Il piano di rilancio, quindi, sta per ora solo pesando sulla redditività (-47% l’utile per azione). Oriflame sta perdendo quote di mercato, soprattutto in Russia (che pesa per il 40% delle vendite), e i recenti rincari dei suoi prodotti, già più costosi di quelli dei concorrenti, rischiano di allontanare ancora di più gli acquirenti. A lungo termine, però, le prospettive sono positive. Il nuovo sito di produzione in Russia consentirà di rifornire l’Asia a costi minori. In più il gruppo dovrebbe beneficiare dei nuovi mercati in America Latina (+19% il fatturato nel 3° trimestre) e delle vendite online.

condividi questo articolo