Analisi
Inditex: prospettive poco incoraggianti 4 anni fa - venerdì 20 dicembre 2013
Anche se ha pubblicato dei discreti risultati trimestrali, le prospettive di Inditex non sono più robuste come quelle di un tempo.

Prezzo al momento dell'analisi (19/12/2013): 115,85 euro

Azione cara. Vendi.

La spagnola Inditex (Isin ES0148396015) ha chiuso i primi 9 mesi dell’anno fiscale (termina il 31/1) con un utile per azione in crescita dell’1,1% (a 2,68 euro) grazie soprattutto ad una tassazione favorevole. L’euro forte continua, in effetti, a “sgonfiare” i ricavi che crescono solo del 5% (+8% a tassi di cambio costanti), ossia molto meno del +17% dei primi 9 mesi del 2012/13. Come se ciò non bastasse, i costi operativi continuano a lievitare. Il forte peso della Spagna e del resto d’Europa (insieme circa il 70% dell’attività) frena la crescita del gruppo (chiusi 175 piccoli negozi tra febbraio e ottobre) e anche all’estero i suoi affari non vanno a gonfie vele. L’euro forte, la minor capacità di realizzare acquisizioni e la lontananza dal centro di distribuzione sono tutti ostacoli che le impediscono di ripetere su altri continenti i successi realizzati in Europa nell’ultimo decennio. Oggi, quindi, l’elevato prezzo del titolo non è più giustificato dalle prospettive dell’attività.

condividi questo articolo