Analisi
Monte Paschi: aumento di capitale 4 anni fa - lunedì 2 dicembre 2013
Il management di Mps accelera bruscamente i tempi e annuncia un aumento di capitale già a inizio anno per scongiurare la nazionalizzazione. Col rischio di dover ricorrere a prezzi da saldo per piazzare i titoli.
Prezzo al momento dell'analisi (29/11/13): 0,19 EUR
Consiglio: Vendi

La Fondazione Mps, azionista col 33,5%, ha cercato di allontanare l’aumento di capitale per trovare, nel frattempo, un acquirente per una parte della sua quota: ma ora, con l’aumento che potrebbe partire già a gennaio, è quasi impossibile. E non è un aumento da poco: Mps chiede al mercato ben 3 miliardi. Dovrà ricorrere a un forte sconto (si parla del 40%), il che significa più che triplicare i titoli in circolazione, facendo crollare l’utile per azione (quando ci sarà). D’altronde, l’aumento “a saldo” è l’unica alternativa visto che, senza vendere parte delle azioni, la Fondazione potrebbe non avere i mezzi per partecipare pro quota. Anzi, la situazione per la Fondazione è delicata: con l’aumento, il prezzo di Borsa di Mps può avvicinarsi pericolosamente a 0,12 euro, livello che autorizza le banche creditrici ad appropriarsi del 33,5% di Mps dato in garanzia.

condividi questo articolo