Analisi
Mediaset: il nodo Champions League 4 anni fa - lunedì 24 febbraio 2014
Il titolo Mediaset continua la sua corsa in Borsa e ha annullato il ritardo da Piazza Affari. Non crediamo che possa durare, visto che stimiamo un utile per azione di 0,08 euro nel 2014 e 0,12 euro nel 2015. Il titolo secondo noi è caro.

Prezzo al momento dell'analisi (21/02/14): 4,11 EUR
Consiglio: Vendi

Mediaset si è aggiudicata per 700 milioni di euro (pari a 0,61 euro per azione) i diritti della Champions League di calcio per il triennio a partire dal 2015/16. Il titolo ha reagito con forti rialzi in Borsa, perché grazie a questi diritti televisivi diventa più probabile per Mediaset Premium chiudere in pareggio il 2015. Tuttavia, Mediaset Premium potrebbe perdere le partite del torneo del 2014/2015. Fino a oggi, infatti, è stato grazie a un accordo con Sky, ora in scadenza, che i due gruppi avevano dato vita a una sorta di scambio: Mediaset poteva avere la Champions e Sky le partite dell'Europa League e l'accesso alla pubblicità sulle tv del Biscione. A oggi, però, Sky non sembra intenzionata a rinnovare quest’intesa, con il risultato che Mediaset non potrà trasmettere la Champions sui suoi canali il prossimo anno, con conseguenti ricadute sugli utili 2014.

condividi questo articolo