Analisi
Novartis: grandi manovre 4 anni fa - lunedì 28 aprile 2014
Novartis riorganizza le attività tramite acquisti e cessioni. Al netto delle componenti straordinarie, confermiamo le stime sull’utile per azione a 3,6 franchi per il 2014 e a 3,95 franchi per il 2015.
Prezzo al momento dell'analisi (25/04/14): 74,55 CHF
Consiglio: Mantieni


Novartis (Isin CH0012005267) vende la divisione vaccini a GlaxoSmithKline, da cui acquista le attività oncologiche. I due gruppi uniranno, inoltre, le loro divisioni farmaci da banco creando una società, che sarà la seconda più importante al mondo in questo settore, della quale Novartis deterrà una partecipazione minoritaria. In più Novartis cede, a un buon prezzo, la divisione salute degli animali a Eli Lilly. Queste operazioni, che dovrebbero far migliorare la redditività, saranno perfezionate entro il 1° semestre 2015. Alla fine Novartis si focalizzerà sui farmaci su prescrizione, sull’oftalmologia e sui farmaci generici, diventando il N°2 al mondo nell’oncologia, un settore strategico e redditizio, dove ha già 25 nuove molecole in sviluppo. Alla luce di queste notizie e dei conti del primo trimestre il titolo resta correttamente valutato.

condividi questo articolo