Analisi
Sorgenia: le banche verso il controllo 4 anni fa - mercoledì 21 maggio 2014
La controllata di Cir operante nell'energia è sempre più vicina a diventare di proprietà delle banche
Dal fronte della ristrutturazione del debito di Sorgenia non ci sono novità. Di recente, infatti, non ci sono stati incontri tra le banche creditrici e i vertici della società. A meno di un cambio di rotta, la sensazione ormai è che il controllo della società passerà alle banche creditrici. Per evitare che ciò accada, infatti, sarebbe necessario un ulteriore investimento da parte dell’azionista di maggioranza, Cir, che però al momento ha sempre dimostrato di non voler versare altri soldi in Sorgenia. Tu vendi Cir, che è oltretutto cara.

condividi questo articolo