Analisi
Terna: guarda alla Grecia 4 anni fa - lunedì 14 luglio 2014
Nonostante la crisi economica che ha affossato Piazza Affari e i consumi di energia elettrica, Terna viaggia sui massimi storici in Borsa.
Prezzo al momento dell'analisi (11/07/14): 3,89 EUR
Consiglio: Mantieni


Anche a giugno i consumi elettrici in Italia sono calati: -0,8% rispetto allo stesso mese dell’anno scorso, che arriva dopo il -3,4% dei primi cinque mesi dell’anno. Ciò nonostante, Terna – che si occupa della rete su cui viaggia l’elettricità in Italia – riesce a registrare risultati in crescita grazie a leggi favorevoli che le garantiscono guadagni regolari. Nel primo trimestre il fatturato del gruppo è salito dell’1,8% rispetto al primo trimestre del 2013, mentre gli utili sono cresciuti del 2,5%. Continuiamo a stimare un utile per azione in crescita a 0,26 euro nel 2014 e a 0,27 euro nel 2015. Per il momento siamo rassicurati dal fatto che i nuovi vertici, insediatisi a fine maggio, abbiano dichiarato di non voler mettere mano al piano industriale presentato a marzo – il che riduce il rischio svalutazioni. Nel frattempo guardano a possibili acquisti in Grecia.

condividi questo articolo