Analisi
Chevron: continua a investire 3 anni fa - venerdì 7 novembre 2014
Anche se nel corso del 3° trimestre gli utili sono cresciuti, visto il calo del greggio riduciamo le stime sull’utile per azione 2015 da 11,37 a 9,68 dollari (10,34 dollari per il 2014).
Prezzo al momento dell'analisi (06/11/14): 118,53 USD
Consiglio: Acquista


Nel 3° trimestre gli utili di Chevron (Isin US1667641005) sono saliti del 13%. L’alleggerimento dei costi nelle attività di raffinazione, in seguito al calo dei prezzi del greggio, ha permesso di compensare il calo dei ricavi nelle attività di esplorazione e produzione. Il gruppo ha, inoltre, rassicurato gli investitori sullo sviluppo dei progetti in corso. Contrariamente ai concorrenti, Chevron continua, infatti, a investire massicciamente, in particolare nel maxi-progetto Gorgon (gas naturale liquefatto) destinato a rifornire i redditizi mercati dell’Asia e dell’Australia; l’obiettivo è di aumentare la produzione del 20% nel 2017. L’attesa crescita della produzione di idrocarburi, insieme al miglioramento dei margini di guadagno, dovrebbe permettere al gruppo di generare molta liquidità nel 2016 e, quindi, di essere generosa con gli azionisti.

condividi questo articolo