Analisi
Procter&Gamble: accusa il dollaro forte 3 anni fa - venerdì 30 gennaio 2015
I risultati trimestrali di Procter&Gamble sono stati penalizzati dal dollaro forte.

Prezzo al momento dell'analisi (29/01/2015): 85,67 USD

Nonostante il calo di prezzo, il titolo resta correttamente valutato.

Consiglio: mantieni

Nel 2° trimestre (l’anno fiscale terminerà a giugno) il fatturato dell’americana Procter&Gamble (Isin US7427181091), che realizza il 61% delle vendite al di fuori degli Usa, è diminuito del 4% a causa dell’apprezzamento del dollaro (+1% senza effetti di cambio). Il dollaro forte continuerà a pesare anche sui risultati nel 2° semestre. Tenendo conto di tutto ciò, siamo più prudenti nelle nostre stime sugli utili del gruppo. Limitati a mantenere questa azione correttamente valutata.

condividi questo articolo