Analisi
Wal-Mart Stores: conti buoni, ma prospettive... 3 anni fa - lunedì 23 febbraio 2015
I risultati dell’anno fiscale 2014/15 sono stati buoni, ma il mercato è rimasto un po’ deluso dalle prospettive per il futuro, su cui grava il dollaro forte. La scivolata del 2015 non deve preoccupare.
Prezzo al momento dell'analisi (20/02/15): 84,30 USD
Consiglio: Acquista


Grazie a un 4° trimestre positivo (+1,4% i ricavi, +12,1% i profitti) Wal-Mart (Isin US9311421039) ha chiuso l’anno fiscale 2014/15 (che termina il 31 gennaio) con una crescita dell’1,9% nelle vendite e del 2,1% nei profitti. L’utile per azione, aiutato dagli acquisti di azioni proprie, è salito a 5,07 dollari, superando di poco le nostre attese. Per effetto della forza del dollaro, però, il gruppo ha annunciato prospettive non esaltanti: per il 2015/16 stima ora una crescita delle vendite compresa solo tra l’1% e il 2% e un utile per azione tra 4,70 e 5,05 dollari, penalizzato dall’aumento dei salari più bassi negli Usa (impatto di 0,20 dollari per azione sui conti). Abbassiamo le stime sull’utile per azione a 5,02 dollari per il 2015/16 e a 5,22 dollari per il 2016/17. Il dividendo 2015/16 salirà comunque a 1,96 dollari (1,92 dollari per il 2014/15).

condividi questo articolo