Analisi
Voci di cessione per Pininfarina 3 anni fa - mercoledì 1 aprile 2015
Dopo Mahindra alla porta di Pininfarina bussa un altro pretendente. Scopri cosa ne pensiamo
A pochi giorni dalla parziale smentita, da parte di Pininfarina, dell’interesse da parte dell’indiana Mahindra, di nuovo si torna a parlare di cessione del gruppo torinese, in forte difficoltà da diversi anni. Questa volta il “pretendente” di Pininfarina sarebbe un fondo di investimento londinese, Cheyne Capital. Nonostante la smentita anche di questa proposta, circolano già diversi dettagli del piano del fondo inglese, che avrebbe già fatto proposte concrete alle 13 banche creditrici di Pininfarina per la ristrutturazione del debito che grava sul gruppo. L'offerta del fondo prevede il rimborso di una parte del debito, un’Offerta pubblica di acquisto e un aumento di capitale per finanziare il rilancio societario. Dopo la fuga di notizie, i titoli del gruppo Pininfarina (5,7 euro) sono cresciuti molto in Borsa e il prezzo che il fondo dovrebbe pagare per aggiudicarsi la società piemontese potrebbe contrastare la conclusione dell’affare. Ti consigliamo di stare alla larga dal titolo: la crescita in Borsa è determinata solo dalla speculazione sulla cessione del gruppo, che naviga ancora in cattive acque e il cui destino è incerto nel caso in cui, effettivamente il fondo Cheyne Capital, o qualche altra società la acquisisse. Vendi il titolo se lo possiedi, e non acquistarlo se non ce l’hai.

condividi questo articolo