Analisi
Repsol: bene la raffinazione 3 anni fa - lunedì 18 maggio 2015
La risalita dei margini di guadagno nella raffinazione ha consentito a Repsol di compensare, nel primo trimestre, gli effetti del calo del prezzo del petrolio. Il titolo si è ripreso nel corso delle scorse settimane.
Prezzo al momento dell'analisi (15/05/15): 17,90 EUR
Consiglio: Acquista


A causa dei bassi prezzi del greggio, Repsol (Isin ES0173516115) ha chiuso il 1° trimestre 2015 con una perdita di 0,13 dollari per azione nelle attività di esplorazione e produzione di idrocarburi. La crescita della produzione (+3,7% nonostante lo stop in Libia) e il miglioramento dei margini nella raffinazione (utili quasi raddoppiati in questa attività) le hanno, però, consentito di chiudere il trimestre con un utile netto (elementi straordinari esclusi) in crescita del 74% grazie anche al rafforzamento del dollaro. Non va dimenticato, poi, che Repsol ha ricevuto dall’Argentina un risarcimento di 6,3 miliardi di dollari. Tenendo conto di tutti questi elementi, abbiamo alzato la stima sull’utile per azione del 2015 da 0,82 a 1,23 euro. In futuro, Repsol dovrebbe beneficiare dell’acquisizione della canadese Talisman, ormai effettiva.

condividi questo articolo