Analisi
Acea: scopri com'è il nuovo piano industriale 3 anni fa - lunedì 22 giugno 2015
La presentazione del nuovo piano industriale 2015-2019 non ha riservato particolari sorprese: lo riteniamo abbastanza credibile. L’azione conserva del vantaggio nei confronti di Piazza Affari.
Prezzo al momento dell'analisi (19/06/15): 11,83 EUR
Consiglio: Mantieni


Acea punta sul settore idrico e sulla gestione dei rifiuti. Gli obiettivi industriali del piano 2015-2019 sono ragionevoli: il quadro normativo nel settore idrico sembra ormai stabile. Solo l’obiettivo sull’utile netto sembra un po’ esagerato: Acea stima un utile per azione al 2019 di 1,16 euro (0,76 euro per azione nel 2014). Noi confermiamo le attese di un utile per azione di 0,82 euro nel 2015 e di 0,85 euro nel 2016 (1,02 euro nel 2019). Le possibili aggregazioni con altre utility, che si stanno profilando nel Nord Italia, sembrano lontane per Acea, complice la tensione sul Comune di Roma (primo azionista di Acea). Ma se anche fosse, non è detto che diano un grande apporto agli utili. Nessuno slancio sui dividendi: Acea punta a distribuire tra il 50% e il 60% degli utili, con un minimo di 0,4 euro per azione (ha pagato 0,45 euro per il 2014).

condividi questo articolo