Analisi
Pfizer: alzati leggermente gli obiettivi annuali 3 anni fa - mercoledì 29 luglio 2015
In seguito ai risultati del secondo trimestre migliori del previsto, la società farmaceutica è un po' più ottimista per il 2015
Prezzo al momento dell'analisi (29/07/2015): 35,35 dollari
Se l'acquisto di Hospira dinamizzerà il gruppo nel 2016, continua, però, a mancare il fattore che sosterrà la crescita nel lungo periodo.             
Mantenete.
Il fatturato scende del 7% (+1% se escludiamo l'effetto dei cambi) così come l'utile per azione (a parità di perimetro contabile) a causa dell'impatto negativo del valore del dollaro. Però è una crescita meno importante di quanto previsto grazie alla buona performance dei vaccini (vendite escluso gli effetti dei cambi : +52%) e degli anticancerogeni (+36%). Pfizer alza le sue previsioni per il complesso dell'esercizio 2015. Il gruppo è ancora penalizzato dalla concorrenza nel settore dei farmaci generici, soprattutto per il Celebrex (artrosi) le cui vendite sono scese del 66% durante il primo semestre. L'acquisto di Hospira, che sarà finalizzato alla fine di quest'anno, ridinamizzerà le vendite del gruppo, aspettando che crescano le vendite dei prodotti lanciati quest'anno. Lasciamo invariate le nostre previsioni sugli utili per azione a 1,4 dollari per il 2015 e 1,5 dollari per il 2016. 

condividi questo articolo