Analisi
Texas Instruments: conti sopra le attese 2 anni fa - lunedì 26 ottobre 2015
L’annuncio di risultati trimestrali e prospettive ben superiori alle attese ha messo le ali al titolo, che è tornato sui massimi d’inizio anno. Alziamo le nostre stime sugli utili.
Prezzo al momento dell'analisi (23/10/15): 58,98 USD
Consiglio: Acquista


Texas (Isin US8825081040) ha chiuso il 3° trimestre con risultati solidi. In particolare, il margine lordo (rapporto tra utili industriali lordi e fatturato) è salito al 58,2%, avvicinandosi ai massimi storici. Grazie ai prodotti di qualità può, infatti, permettersi di aumentare i prezzi. Texas è ben piazzata nelle attività più promettenti del settore – come i chip per il settore auto e l’industria – e quindi in futuro dovrebbe veder crescere ancora le quote di mercato. Riesce, infatti, a tenere a bada i concorrenti attuali, mentre il rischio che ne arrivino altri è li­mitato (per arrivare a certe tecnologie sono necessari grossi investimenti). In più, gestisce bene la liquidità e non trascura gli azionisti. Alziamo le previsioni sull’utile per azione 2015 (a 2,75 dollari) e 2016 (a 3 dollari). In base alle nuove stime, anche dopo la salita, l’azione resta conveniente.

condividi questo articolo