Analisi
Enel: poche sorprese... per ora 2 anni fa - lunedì 16 novembre 2015
Enel si muove tutto sommato in linea con Piazza Affari; tenendo conto dei dividendi il risultato di Enel, però, è nettamente migliore. I conti del terzo trimestre 2015 sono stati rassicuranti, ma nulla di più.
Prezzo al momento dell'analisi (13/11/15): 4,08 EUR
Consiglio: Mantieni


Nessuna grande sorpresa dai conti del 3° trimestre 2015. L’utile industriale aumenta del 12% rispetto al 3° trimestre 2014, ma sul dato giocano elementi non ricorrenti (proventi legati allo smaltimento di combustibile nucleare in Slovacchia). L’utile netto, invece, si riduce del 9%, ma anche su questo dato pesano elementi straordinari come le svalutazioni di impianti in Russia. Al netto di questi elementi i dati sono rassicuranti, ma nulla di più. Continuiamo a stimare un utile di 0,32 euro per azione per il 2016 (dividendo a 0,18 euro). La stima tiene già conto del riacquisto del 30% di Enel Green Power che Enel non possiede: i dettagli si sapranno tra qualche giorno, ma contrariamente alle dichiarazioni precedenti si va verso un aumento di capitale (offerta di azioni Enel agli azionisti Enel Green Power). L’effetto complessivo per Enel è neutro.

condividi questo articolo