Analisi
Aegon: nuovo piano strategico 2 anni fa - lunedì 18 gennaio 2016
Anche se non prevede misure rivoluzionarie, il piano presentato il 13 gennaio ha rassicurato il mercato. Il giorno dell’annuncio, il titolo ha guadagnato circa il 10%, dopo i cali registrati nel 2015.
Prezzo al momento dell'analisi (15/01/16): 5,29 EUR
Consiglio: Mantieni


Le misure previste nel piano 2018 di Aegon (Isin NL0000303709) non hanno nulla di straordinario e rientrano nella strategia degli ultimi anni. Prevedono sia nuovi risparmi netti per 0,075 euro per azione (ristrutturazione delle attività americane e britanniche), sia l’incremento dei ricavi da commissioni (per ridurre il peso dei profitti derivati dai bassi tassi d’interesse), sia lo sviluppo delle gestioni patrimoniali. È stato, inoltre, annunciato un leggero miglioramento della (debole) solidità finanziaria del gruppo. Questo nuovo piano dovrebbe permettere, infine, di lanciare un programma di acquisto di azioni proprie e di aumentare il dividendo che, secondo le nostre stime, dovrebbe raggiungere 0,27 euro per il 2016 e 0,29 euro per il 2017. Manteniamo invariate le stime sull’utile per azione: 0,58 euro nel 2016 e 0,6 euro nel 2017.

condividi questo articolo