Analisi
Sainsbury: accusa ancora il calo del petrolio 2 anni fa - venerdì 15 gennaio 2016
Nel 3° trimestre 2015/16 il fatturato di Sainsbury è sceso, ma è solo a causa dei bassi prezzi del petrolio.

Prezzo al momento dell'analisi (14/01/2016): 250 pence

Ai prezzi attuali il titolo è conveniente.

Consiglio: acquista

Nel 3° trimestre (l’anno fiscale termina a marzo) il fatturato del distributore britannico Sainsbury (Isin GB00B019KW72) è sceso dello 0,7%, penalizzato dai bassi prezzi del petrolio. Senza tener conto delle vendite di carburante, il fatturato cresce, infatti, dello 0,8%, grazie al buon andamento delle vendite nel ramo non alimentare e all’apertura di nuovi punti vendita. Certo, considerando solo i negozi esistenti, il fatturato (escluse le vendite di carburante) resta in calo dello 0,4%. Il calo si è, però, in parte riassorbito rispetto al trimestre precedente ed è meno pronunciato del previsto.

condividi questo articolo