Analisi
Saipem: aumento di capitale al via 2 anni fa - venerdì 22 gennaio 2016
Saipem ha definito nella notte di giovedì 21 i dettagli dell’aumento di capitale che partirà lunedì 25. Ecco cosa devi fare.
Aggiornamento articolo sulla base dei dati di chiusura del 22 gennaio

Prezzo di Saipem al momento dell’analisi (chiusura del 22/01/16): 4,202 euro
Valore teorico di apertura delle Saipem lunedì 25: 0,529 euro
Valore teorico di apertura di diritti Saipem lunedì 25: 3,673 euro
 
Una trappola per gli azionisti
Saipem non poteva scegliere momento peggiore per varare il suo aumento di capitale. Già l’operazione serve solo a ripianare i debiti – vedi Altroconsumo Finanza n° 1146 – in più avviene in un momento con il petrolio ai minimi storici e con le compagnie petrolifere che stanno continuando a tagliare gli investimenti (per le società come Saipem significa meno lavoro).
Non per nulla per cercare di far andare l’operazione in porto la società ha deciso di offrire una valanga di nuove azioni a un prezzo stracciato. Per ogni azione Saipem che hai in mano, avrai la possibilità di sottoscrivere 22 nuove azioni al prezzo di 0,362 euro ciascuna.
Attenzione: questo significa che lunedì mattina, il 90% circa del tuo investimento in Saipem andrà a finire nel diritto di opzione, mentre le azioni Saipem si attesteranno su un valore teorico di 0,53 euro. Una vera trappola, perché la storia di operazioni simili – Monte Paschi, Stefanel, Seat, Tiscali – insegna che i diritti di opzione già il primo giorno perdono moltissima parte del loro valore.
 
Se non hai azioni saipem
Che fare? Ti avevamo messo in guardia dalle difficoltà di Saipem nel breve termine, sconsigliandoti speculazioni sul titolo – vedi Altroconsumo Finanza n° 1156. Se non le hai in mano, restane alla larga. Il titolo resta solo correttamente valutato.

Se hai azioni saipem
Se le hai mantenute è perché le avevi comprate in passato a prezzi elevati e ti sei armato di pazienza, mettendo in conto ulteriori difficoltà di breve, sperando in una ripresa futura del greggio. In questa ottica, devi mantenere il tuo investimento in Saipem (senza incrementarlo) cercando di contenere i danni di questo aumento di capitale-trappola. Fai così. Guarda il prezzo dei diritti di opzione di Saipem. Poi vai alla tabella: Gestire l’aumento di capitale Saipem. Cerca nella prima colonna il prezzo del diritto di opzione. A fianco trovi quanti diritti devi vendere in Borsa e quanti invece esercitare. Esempio: hai 100 azioni Saipem e il prezzo del diritto d’opzione è pari a 3 euro? Cerca nella tabella la riga con il prezzo più vicino a 3, in questo è 2,94 euro. Devi vendere 73 diritti d’opzione e esercitarne (per farlo lo dici alla tua banca) 27. Questi numeri sono stati calibrati per non farti investire ulteriormente in Saipem – come detto, il titolo non è conveniente– ma mantenere il tuo investimento nella società: in pratica quello che incassi con la vendita di una parte dei diritti lo spendi per comprare le nuove azioni (commissioni e impatto fiscale escluso). Considera i numeri di diritti da vendere e acquistare nella tabella come delle percentuali. Quindi se hai 2.500 azioni (ovvero 2.500 diritti) e il prezzo del diritto è di 3 euro devi vendere il 73% dei tuoi diritti, quindi 1.825 diritti, e esercitarne il rimanente (675). Mi raccomadno, leggi bene: devi esercitare i diritti per comprare azioni Saipem a 0,362 euro l'una. Non devi comprare azioni Saipem direttamente sul mercato.
 
Quando fare tutto questo? La vendita va fatta al più presto possibile, in modo da cercare di contenere il più possibile il calo del prezzo del diritto di opzione. Se riesci, anche subito lunedì mattina. I diritti di opzione saranno negoziati su Borsa italiana tra il 25 gennaio e il 5 febbraio 2016. Per esercitare i diritti avrai, invece, tempo tra il 25 gennaio e l’11 febbraio. Anche qui non aspettare l’ultimo momento.
 
gestire l’aumento di capitale Saipem
Prezzo del diritto di opzione
Quanti diritti vendere (ogni 100)
Quanti diritti esercitare (ogni 100)
3,67
68
32
3,49
70
30
3,31
71
29
3,12
72
28
2,94
73
27
2,76
74
26
2,57
76
24
2,39
77
23
2,20
78
22
2,02
80
20
1,84
81
19
1,65
83
17
1,47
84
16
1,29
86
14
1,10
88
12
0,92
90
10
0,74
92
8
0,55
94
6
0,37
96
4
0,18
98
2
 
Se il prezzo delle saipem si impenna…
Da lunedì potresti vedere movimenti molto strani sul prezzo delle azioni Saipem. A giudicare dalla storia di operazioni simili fatte da altre società, il prezzo delle Saipem potrebbe schizzare in alto: non farti ingolosire dai rialzi che potrebbero esserci. Si tratta di un mero effetto ottico, il prezzo del titolo tornerà a scendere presto, magari anche subito dopo un giorno. Vedi quanto era successo con il caso Monte Paschi qualche tempo fa https://www.altroconsumo.it/finanza/la-trappola-del-monte-paschi-s5240074.htm.
 


++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++

Qui sotto trovi la versione dell'articolo come era stata redatta alle ore 13.30 di venerdì 22 gennaio
Prezzo di Saipem al momento dell’analisi (ore 13.30 del 22/01/16): 5,23 euro
 
Una trappola per gli azionisti
Saipem non poteva scegliere momento peggiore per varare il suo aumento di capitale. Già l’operazione serve solo a ripianare i debiti – vedi Altroconsumo Finanza n° 1146 – in più avviene in un momento con il petrolio ai minimi storici e con le compagnie petrolifere che stanno continuando a tagliare gli investimenti (per le società come Saipem significa meno lavoro).
Non per nulla per cercare di far andare l’operazione in porto la società ha deciso di offrire una valanga di nuove azioni a un prezzo stracciato. Per ogni azione Saipem che hai in mano, avrai la possibilità di sottoscrivere 22 nuove azioni al prezzo di 0,362 euro ciascuna.
Attenzione: questo significa che lunedì mattina, il 90% del tuo investimento in Saipem andrà a finire nel diritto di opzione, mentre le azioni Saipem si attesteranno su un valore teorico di 0,57 euro. Una vera trappola, perché la storia di operazioni simili – Monte Paschi, Stefanel, Seat, Tiscali – insegna che i diritti di opzione già il primo giorno perdono moltissima parte del loro valore.
 
Se non hai azioni Saipem
Che fare? Ti avevamo messo in guardia dalle difficoltà di Saipem nel breve termine, sconsigliandoti speculazioni sul titolo – vedi Altroconsumo Finanza n° 1156. Se non le hai in mano, restane alla larga. Il titolo resta solo correttamente valutato.

Se hai azioni Saipem
Se le hai mantenute è perché le avevi comprate in passato a prezzi elevati e ti sei armato di pazienza, mettendo in conto ulteriori difficoltà di breve, sperando in una ripresa futura del greggio. In questa ottica, devi mantenere il tuo investimento in Saipem cercando di contenere i danni di questo aumento di capitale-trappola. Fai così. Guarda il prezzo dei diritti di opzione di Saipem. Poi vai alla tabella: Gestire l’aumento di capitale Saipem. Cerca nella prima colonna il prezzo del diritto di opzione. A fianco trovi quanti diritti devi vendere in Borsa e quanti invece esercitare. Esempio: hai 100 azioni Saipem e il prezzo del diritto d’opzione è pari a 3,5 euro? Cerca nella tabella la riga con il prezzo più vicino a 3,5, in questo è 3,49 euro. Devi vendere 70 diritti d’opzione e esercitarne (per farlo lo dici alla tua banca) 30. Questi numeri sono stati calibrati per non farti investire ulteriormente in Saipem – come detto, il titolo non è conveniente– ma mantenere il tuo investimento nella società: in pratica quello che incassi con la vendita di una parte dei diritti lo spendi per comprare le nuove azioni (commissioni e impatto fiscale escluso). Considera i numeri di diritti da vendere e acquistare nella tabella come delle percentuali. Quindi se hai 2.500 azioni (ovvero 2.500 diritti) e il prezzo del diritto è di 3,5 euro devi vendere il 70% dei tuoi diritti, quindi 1.750 diritti, e esercitarne il rimanente (750).
 
Quando fare tutto questo? La vendita va fatta al più presto possibile, in modo da cercare di contenere il più possibile il calo del prezzo del diritto di opzione. Se riesci, anche subito lunedì mattina. I diritti di opzione saranno negoziati su Borsa italiana tra il 25 gennaio e il 5 febbraio 2016. Per esercitare i diritti avrai, invece, tempo tra il 25 gennaio e l’11 febbraio. Anche qui non aspettare l’ultimo momento.
 
Gestire l’aumento di capitale Saipem
Prezzo del diritto di opzione
Quanti diritti vendere (ogni 100)
Quanti diritti esercitare (ogni 100)
4,66
63
37
4,42
64
36
4,19
66
34
3,96
67
33
3,73
68
32
3,49
70
30
3,26
71
29
3,03
72
28
2,79
74
26
2,56
76
24
2,33
77
23
2,1
79
21
1,86
81
19
1,63
83
17
1,4
85
15
1,16
87
13
0,93
90
10
0,7
92
8
0,47
94
6
0,23
97
3
 
Se il prezzo delle Saipem si impenna…
Da lunedì potresti vedere movimenti molto strani sul prezzo delle azioni Saipem. A giudicare dalla storia di operazioni simili fatte da altre società, il prezzo delle Saipem potrebbe schizzare in alto: non farti ingolosire dai rialzi che potrebbero esserci. Si tratta di un mero effetto ottico, il prezzo del titolo tornerà a scendere presto, magari anche subito dopo un giorno. Vedi quanto era successo con il caso Monte Paschi qualche tempo fa https://www.altroconsumo.it/finanza/la-trappola-del-monte-paschi-s5240074.htm.
 
 
Non mi conviene vendere tutto venerdì 22?
Ma se dite che il diritto potrebbe aprire in perdita lunedì, non mi conviene vendere tutto ora? Sulla carta, sì, ma l’operazione è ricca di incognite: se vendi tutto ora, magari elimini il rischio di un calo brusco del diritto, ma consolidi una perdita pesante e non sai se sarai in grado di riacquistare le azioni Saipem in futuro effettivamente a un prezzo conveniente. Se hai mantenuto fin qua è perché eri conscio dei rischi e avevi un orizzonte d’investimento lungo. Armati ancora una volta di pazienza: la soluzione che ti abbiamo prospettato è quella che riteniamo migliore per il tuo caso.
 

condividi questo articolo