Analisi
De' Longhi: punta sul lancio di nuovi prodotti 2 anni fa - lunedì 1 febbraio 2016
Prezzo al momento dell'analisi (29/01/16): 21,95 EUR Consiglio: Vendi Nonostante l’inverno straordinariamente mite e la svalutazione del rublo, De’Longhi, stando ai dati da poco resi noti, nel corso del 2015 è riuscita a migliorare i ricavi, cresciuti del 9,5% (percentuale che scende al 6,6% a cambi costanti). A trainare le vendite il Sud Est Europa, con ricavi in crescita del 9,8%, e l’area che raggruppa Americhe e Paesi asiatici, con +17,1% rispetto al 2015. Le oscillazioni dei cambi hanno aiutato De’Longhi, insieme al lancio di nuovi prodotti, come le friggitrici multicooker (danno la possibilità di friggere e cuocere in contemporanea altri piatti), le macchine per il caffè e i condizionatori. Abbiamo rivisto al rialzo le stime, non solo per l’aumento dei ricavi: con il prezzo del petrolio ai minimi da tempo il gruppo dovrebbe avere vantaggi anche in materia di costi. Purtroppo, ai prezzi attuali, il titolo resta caro.
L’inizio del 2016 non è stato positivo per De’Longhi: in questi giorni di gennaio è scesa tanto, facendo peggio del mercato. Stimiamo un utile per azione di 61 centesimi per il 2016 (0,63 euro per il 2017), in rialzo rispetto alle nostre precedenti stime.

condividi questo articolo