Analisi
Sanofi: risultati deludenti 2 anni fa - lunedì 15 febbraio 2016
I risultati 2015 sono deludenti e le prospettive restano deboli visto l’atteso calo dell’attività “diabete” fino al 2018. Riduciamo le stime sull’utile per azione a 3,40 euro nel 2016 e 3,45 nel 2017.
Prezzo al momento dell'analisi (12/02/16): 68,80 EUR
Consiglio: Mantieni


Nonostante la crescita del 29,5% della controllata Genzyme (malattie rare), nel 2015 il fatturato di Sanofi (Isin FR0000120578) è aumentato solo del 2% (senza ef­fetti di cambio), penalizzato dal calo più grave del previsto del­l’attività diabete (-6,8%). L’utile per azione è sceso a 3,28 euro (-1,8%), a causa soprattutto di svalutazioni e oneri messi a bilancio nel 4° trimestre e legati al nuovo piano di ristrutturazione, che prevede risparmi di 1,14 euro per azione (ante imposte) da qui al 2018. Attualmente il gruppo negozia lo scambio di Merial (salute animale) con i farmaci da banco di Boehringer Ingelheim e conta di accelerare le acquisizioni per rinforzarsi nell’oncologia e immu­nologia, dove è in ritardo rispetto ai concorrenti. Il 2016 sarà, però, un anno difficile, vista la crescente concorrenza sull’insulina Lantus (-20% le vendite 2015).

condividi questo articolo