Analisi
Facebook: primo trimestre meglio delle attese 2 anni fa - lunedì 2 maggio 2016
Nel primo trimestre l’utile per azione di Facebook è addirittura triplicato. Non ci piace, però, la sua intenzione di creare una nuova categoria di azioni senza diritti di voto.

Prezzo al momento dell'analisi (29/04/2016): 117,58 USD

Nel 1° trimestre l’utile per azione dell’americana Facebook (Isin US30303M1027) è lievitato a 0,53 dollari, dagli 0,18 dollari dello stesso trimestre del 2015, beneficiando, tra l’altro, di un tasso d’imposizione fiscale più vantaggioso che in passato, ma anche del suo rafforzamento sul mercato della pubblicità su smartphone e tablet. Il leader mondiale dei social network ha, inoltre, annunciato l’intenzione di creare una nuova categoria di azioni (Classe C) senza diritti di voto; un’operazione che, consentendo al fondatore di rafforzare il suo controllo sul gruppo, riteniamo contraria alle pratiche di buon governo societario. Se ancora l’hai in portafoglio, vendi questa azione cara.

condividi questo articolo