Analisi
Telenet: 1° trimestre in rosso 2 anni fa - lunedì 2 maggio 2016
Nonostante la crescita del fatturato, l’operatore belga di telecom Telenet ha chiuso il 1° trimestre in perdita. I costi legati all’acquisizione di Base, positiva da un punto di vista strategico, pesano sui risultati.

Prezzo al momento dell'analisi (29/04/2016): 43,40 euro

Nonostante il calo di prezzo, visto anche l’enorme debito, il titolo resta, secondo noi, caro.
Consiglio: vendi
Nel 1° trimestre il fatturato di Telenet (Isin BE0003826436) è aumentato del 23,7%, grazie soprattutto al contributo di Base (integrata nei conti dall’11 febbraio). Il risultato netto sprofonda, tuttavia, in rosso, a causa del forte aumento degli oneri finanziari. Attualmente Telenet cerca di accelerare l’integrazione di Base e di aumentare gli investimenti nella rete mobile. I costi d’integrazione saranno nettamente più elevati del previsto, ma anche le sinergie dovrebbero continuare ad aumentare (fino a raggiungere il livello massimo nel 2020). In seguito all’acquisizione di Base, il debito netto è salito, però, a quasi 5 miliardi di euro (oltre 40 euro per azione). Stimiamo un utile netto per azione di 1,57 euro nel 2016 e 2,20 euro nel 2017. Se l’hai ancora in portafoglio, vendi questa azione molto cara.

condividi questo articolo