Analisi
Bank of America: il 3° trimestre dovrebbe essere stato positivo un anno fa - lunedì 3 ottobre 2016
Il 3° semestre di Bank of America si annuncia positivo, grazie soprattutto al proseguimento del piano di riduzione dei costi. Tuttavia, in mancanza di una netta ripresa dei ricavi, questo non è sufficiente a farci cambiare il consiglio su questo titolo.
Prezzo al momento dell'analisi (30/09/16): 15,65 USD
Consiglio: Mantieni


Secondo alcuni vertici, nel 3° trimestre i ricavi di Bank of America (Isin US0605051046) nella banca d’investimento supereranno quelli del 2° trimestre. È una buona notizia che ci spinge ad alzare le stime sull’utile per azione 2016 (da 1,2 a 1,3 dollari) e 2017 (da 1,3 a 1,4 dollari). Anche se non prevediamo una forte crescita dei ricavi nei prossimi trimestri, ci aspettiamo che il buon andamento dell’economia Usa (creazione di posti di lavoro e buon livello di consumi) sostenga l’attività creditiziasenza far aumentare il livello dei crediti a rischio. Il controllo dei costi resta, infine, uno dei cavalli di battaglia della banca, che conferma l’obiettivo di ridurli a 53 miliardi di dollari nel 2018 (dai 57 miliardi del 2015). Già nei prossimi mesi sono attesi tagli al personale nel ramo banca d’in­vestimento in Asia, dove la concorrenza si dimostra feroce.

condividi questo articolo