Analisi
Rio TInto: riduce obiettivi di produzione un anno fa - lunedì 24 ottobre 2016
Rio Tinto ha ridotto l’obiettivo di produzione di minerale di ferro, ma beneficia della salita dei prezzi delle materie prime: non modifichiamo le nostre stime sugli utili.
Prezzo al momento dell'analisi (21/10/16): 2.668,50 pence
Consiglio: Acquista

Rio Tinto (Isin GB0007188757), invocando problemi legati al trasporto ferroviario e marittimo, ha ridotto leggermente l’obiettivo sulla produzione di minerale di ferro (74% della produzione totale) nel 2016 – dai 330 milioni di tonnellate a un valore compreso tra 325 e 330 milioni. Agli attuali prezzi del minerale di ferro, ai massimi dell’anno, questo taglio non ci preoccupa e dovrebbe, secondo noi, avere un impatto del tutto marginale (tra l’1 e il 2%) sui ricavi totali della società. La strategia complessiva della società non sarà, quindi, rivista: Rio Tinto continuerà a ridurre i costi, cercare di migliorare la produttività e lanciarsi in differenti progetti per essere meno vulnerabile agli alti e bassi del mercato delle materie prime. Manteniamo le stime sull’utile per azione a 80 pence per il 2016 e a 82 pence per il 2017. Il titolo è conveniente.

condividi questo articolo