Analisi
Prysmian: in linea col piano industriale un anno fa - lunedì 14 novembre 2016
Pur dovendo far fronte a un contesto di scarsa crescita economica, soprattutto in Europa, Prysmian ha confermato i propri obiettivi di crescita. I recenti dati trimestrali sono stati apprezzati dai mercati e il titolo è cresciuto in Borsa dopo l’annuncio.
Prezzo al momento dell'analisi (11/11/16): 22,19 EUR
Consiglio: Vendi


Con i risultati dei primi 9 mesi di quest’anno, Prysmian dimostra di muoversi in linea con quanto previsto dal piano industriale. I ricavi sono cresciuti dell’1,8%, dato in linea con la crescita semestrale. Il settore dei cavi sottomarini e dell’alta tensione si è comportato bene (+20,9%). Le previsioni di crescita di questo comparto restano rosee anche per i prossimi mesi. Meno bene, invece, il comparto dei cavi per il trasporto di combustibili e gas (-31,6% i ricavi dei 9 mesi rispetto al 2015). Il periodo si è chiuso con un utile in crescita di oltre il 30% rispetto al 2015, un dato sostanzialmente in linea con le nostre stime. Abbiamo comunque ritoccato, di poco, al rialzo le nostre previsioni sull’utile 2016, portandole da 1,34 a 1,36 euro, e sull’utile 2017, portandole da 1,43 a 1,46 euro. Nonostante il ritocco, a nostro parere, il titolo è ancora caro.

condividi questo articolo