Analisi
Veolia: obiettivi 2016 accolti male un anno fa - lunedì 21 novembre 2016
Il mercato non ha apprezzato il ribasso delle stime sul fatturato 2016. Visto, però, che gli obiettivi di redditività sono confermati, che Veolia opera in un settore promettente e che il dividendo resta discreto, il consiglio non cambia.
Prezzo al momento dell'analisi (18/11/16): 16,40 EUR
Consiglio: Acquista

Dopo un calo delle vendite del 2% nel 3° trimestre, Veolia (Isin FR0000124141) prevede ormai un fatturato annuo stabile (prima si aspettava una crescita). Oltre al calo dei prezzi dell’energia, il gruppo paga un minor giro d’affari per le attività di “costruzione” (reti idriche, inceneritori…). Gli utili, però, continuano a crescere. Non per nulla il management ha confermato gli obiet­tivi di redditività da qui al 2018, tra cui una crescita media annua del 5% per l’utile industriale e un utile per azione di 1,45 euro nel 2018 (esclusi elementi straordinari). Il loro raggiungimento dipenderà in gran parte dai tagli ai costi, che supereranno l’obiettivo annuo di 200 milioni di euro. Noi siamo un po’ più prudenti e stimiamo un utile per azione di 1 euro nel 2016, di 1,10 euro nel 2017 e di 1,30 euro nel 2018. Il titolo è ancora conveniente.

condividi questo articolo