Analisi
Stefanel: tra baratro e paradiso un anno fa - lunedì 23 gennaio 2017
Stefanel è sulla via del tramonto da anni. C’è comunque fermento al suo capezzale e potrebbe anche capitare che si trovino investitori disposti a metterci denaro fresco.
Prezzo al momento dell'analisi (20/01/17): 0,13 EUR
Consiglio: Vendi


A fine febbraio Stefanel dovrà affrontare un’assemblea straordinaria per fare il punto della situazione: con perdite per 14 milioni di euro nei primi undici mesi del 2016, il gruppo registra un patrimonio in rosso per oltre due milioni. A parziale consolazione della brutta notizia ci sono due fatti. Il primo è che avendo alzato bandiera bianca col Tribunale è al momento in un limbo giuridico in cui non è costretta a ricapitalizzare con urgenza. La seconda è che a fine dicembre è saltato fuori l’interesse di due soggetti, Oxy Capital Italia e Attestor Capital per trattare con i creditori di Stefanel per risanare la società e ricapitalizzarla. Ovviamente nelle more non si sa ancora se questa sia la porta per la salvezza di Stefanel. Se così fosse, però, è anche difficile che, vista la necessità di una ricapitalizzazione, ne approfittino troppo gli attuali azionisti.

condividi questo articolo