Analisi
Tesla: strategia ambiziosa un anno fa - giovedì 2 marzo 2017
Dubitiamo che il produttore di auto elettriche Tesla riesca ad attuare la sua complessa e rischiosa strategia senza incontrare ostacoli.

Prezzo al momento dell'analisi (01/03/2017): 250,02 USD

Se il management non dovesse onorare tutti i suoi impegni, il titolo, che naviga intorno ai massimi storici, rischierebbe di crollare.
Consiglio: vendi
Tesla (Isin US88160R1014) conferma gli obiettivi di produrre 500.000 auto nel 2018 (contro 84.000 nel 2016) e 1 milione nel 2020. Allo stesso tempo, però, riconosce che potrebbe anche non centrarli, il che non rassicura. Il gruppo conta sulla nuova “model 3”, la cui produzione dovrebbe partire a luglio. Questo progetto richiederà investimenti tra 2 e 2,5 miliardi nel 2017: una somma elevata per Tesla, che brucia denaro, ha riserve solo per 3,3 miliardi di dollari e prevede, a più lungo termine, di investire massicciamente anche nell’attività produzione di batterie. Visto il debito già elevato, si accredita l’ipotesi di un aumento di capitale, tanto più considerando gli attuali prezzi (elevati) di Borsa di Tesla. Gli investitori, fidandosi delle promesse del gruppo, hanno spinto il titolo ai massimi storici, ma non sono al riparo da delusioni.

condividi questo articolo