Analisi

Exor: risultati in crescita, ma...

un anno fa - lunedì 10 aprile 2017
Negli scorsi giorni il titolo ha ripiegato dopo una lunga corsa iniziata nel 2016: il mercato non ha apprezzato i conti del gruppo, in particolare la crescita dei debiti per l’acquisizione di Partner Re e la forte diminuzione della liquidità. A nostro parere, ai prezzi attuali il titolo è ancora molto caro.
 
 
 
 

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. In via esclusiva puoi accedere anche tu e provare i nostri servizi.

Desidero accedere a questo contenuto