Analisi
Mediaset: la sentenza Agcom pesa sul titolo un anno fa - venerdì 21 aprile 2017

Mediaset cala a causa della sentenza dell’Agcom, ma anche per la maxi perdita del 2016 (0,25 euro per azione) causata dalla marcia indietro di Vivendi su Premium (senza questo costo la perdita sarebbe stata di 0,036 euro per azione).

Prezzo al momento dell'analisi (20/04/17): 3,64 EUR
Consiglio: Mantieni

Dopo le prime udienze in tribunale, arriva anche la prima decisione sulla vicenda Vivendi-Mediaset. Non si tratta, però, di un tribunale, ma dell’Agcom, l’autorità garante per le comunicazioni. Questa ha stabilito che Vivendi, essendo il primo azionista di Telecom Italia con praticamente il 24% del capitale e detenendo il 29,9% dei diritti di voto in Mediaset, viola la legge Gasparri, che limita le concentrazioni nel settore dei media. Vivendi ha ora un anno di tempo per mettersi in regola: significa che entro 12 mesi dovrà ridurre una delle due partecipazioni – in Mediaset o in Telecom – sotto il 10%. Inoltre, ha 60 giorni di tempo per presentare un piano che dichiari come ha intenzione di muoversi per rispettare quanto chiesto dall’Agcom. Ovviamente i francesi hanno già annunciato ricorso. Confermiamo le stime di un utile per azione di 0,143 euro nel 2017 e di 0,15 euro nel 2018.

condividi questo articolo