Analisi
Emissioni Fca: la Commissione europea apre procedura d'infrazione contro l'Italia un anno fa - mercoledì 17 maggio 2017
Secondo la Commissione l'Italia non avrebbe vigilato sulle emissioni della 500X

La Commissione europea ha aperto una procedura di infrazione nei confronti dell'Italia per il mancato adempimento degli obblighi in materia di omologazione dei veicoli da parte di Fiat Chrysler Automobiles (9,9 euro). In sintesi, secondo la normativa europea spetta agli Stati verificare che un’automobile soddisfi tutte le norme europee prima che possa essere venduta sul mercato europeo. Quindi, se un costruttore di automobili viola gli obblighi normativi, le autorità nazionali devono adottare misure correttive (come ordinare un richiamo) e comminare delle multe. Secondo la commissione europea l’Italia non ha fatto tutto questo nei confronti i FCA. Nello specifico, sotto accusa sono i software per il controllo delle emissioni inquinanti montato sulle 500X.

Il titolo FCA è già a vendere da tempo oramai. Queste notizie non fanno che rafforzare questo consiglio.

condividi questo articolo