Analisi
Geox: conti stabili nel 1° semestre un anno fa - lunedì 4 settembre 2017

Geox, dopo aver battuto Piazza Affari verso la fine del 2015, è poi crollata sulla scia di dati negativi. Il mercato ha poi anticipato la ripresa oggi in corso, ma l’utile che produce è ancora poca cosa.

Prezzo al momento dell'analisi (01/09/17): 3,34 EUR
Consiglio:Vendi

 

Conti stabili per Geox che nel 1° semestre ha visto il giro d’affari crescere di un risicato 0,2% rispetto a un anno prima. È andata male in Italia (-4,6%) e in Nord America (-5,5%) e solamente “benino” in Europa (+1,6%). Salvano i conti del gruppo le buone vendite in Russia, Est Europa e Cina, che han fatto volare la voce “altri Paesi” nella segmentazione per aree geografiche dei ricavi (+7,3%). E in linea con questi ricavi la società ha chiuso 56 negozi (prevalentemente in Italia, Europa e Nord America) aprendone 36 (per lo più nel resto del mondo). Il lavoro fatto per rimettere Geox in carreggiata sta portando i primi frutti e si è già assistito a una crescita della redditività (quasi azzerata nello scorso anno). Gli umori in società sono positivi e ci si attende un 2017 in lieve miglioramento rispetto al 2016. Noi confermiamo le stime di un utile per azione di 0,04 euro nel 2017 e di 0,08 euro nel 2018. 

condividi questo articolo