Analisi
Peugeot: Opel per ora va bene 9 mesi fa - lunedì 6 novembre 2017

Le vendite a marchio Opel hanno aiutato la crescita dei ricavi, ma a livello di redditività sul marchio tedesco c’è ancora molto da lavorare.

Prezzo al momento dell'analisi (03/11/17): 20,61 EUR
Consiglio: Mantieni

 

Nel 3° trimestre il fatturato di Peugeot (Isin FR0000121501) è cresciuto del 31%, “dopato” dal contributo di Opel (integrata nei conti dal 1° agosto). Tuttavia, anche senza Opel, il fatturato è salito del 7%, trainato dal successo dei nuovi modelli nel redditizio segmento dei suv. Ora, però, la forte crescita dovrà tradursi in redditività e tutto dipenderà dalla capacità del management di raddrizzare i conti di Opel, in rosso da anni. È una sfida ancora più difficile da affrontare visto che, al contempo, il gruppo dovrà rafforzare gli investimenti nella gamma elettrica. Per ora tutto è reso più semplice dalla buona tenuta del mercato auto europeo (che rappresenta circa il 70% delle vendite del gruppo, Opel inclusa), ma in futuro non si può escluderne un rallentamento. Manteniamo, quindi, le stime sull’utile per azione a 2,20 euro per il 2017 e a 2,50 euro per il 2018. Titolo correttamente valutato.

condividi questo articolo