Analisi
Unicredit: diritto di recesso 8 mesi fa - giovedì 14 dicembre 2017
La banca in questi giorni ti sta mandando una lettera che ti dice che puoi far valere il tuo diritto di recesso, cedendo le tue azioni ordinarie Unicredit ad un prezzo di Euro 16,34 per azione. Che significa e che fare?

Prezzo di riferimento al momento dell'analisi (13/12/17): 16,6 euro 

Non ti preoccupare, non sta succedendo nulla di grave all'Unicredit.

Come ti abbiamo detto qui https://www.altroconsumo.it/finanza/investire/azioni/analisi/2017/12/unicredit-altroconsumo-finanza-1248 l'Assemblea dei soci dell'Unicredit ha approvato alcuni cambiamenti nelle regole di governo societario. In particolare, l’eliminazione del tetto del 5% al diritto di voto e l'eliminazione delle azioni di risparmio.

Sono cambiamenti positivi - il nostro giudizio sulla qualità della gestione societaria sale da 5 a 6 (minimo 1, massimo 10) - ma che per legge fanno scattare l'obbligo di concedere il diritto di recesso (ovvero di vendita delle tue azioni Unicedit) a tutti coloro che come te che non erano in Assemblea a votare queste modifiche.

Morale: non fare nulla. Dimentica la comunicazione della banca. Primo perché le tue azioni Unicredit sono ancora convenienti e non sono da vendere. Secondo perché il prezzo di recesso di 16,34 euro è comunque cinferiore a quello attuale del titolo sul mercato - non lo consigliamo, ma se proprio hai bisogno di liquidità e vuoi vendere le azioni, vendile direttamente sul mercato senza usufruire del diritto di recesso.

Anche se hai in mano le azioni di risparmio non devi fare nulla: aspetta la conversione in azioni ordinarie. 

condividi questo articolo