BASF DE000BASF111

Avvisi: ON/OFF
Aggiungi al portafoglio
88,34 EUR 22/09/2017 17:35 Francoforte
-0,09 EUR (-0,10 %) Variazione dall'ultima chiusura
72,54 93,98  52 settimane min max
27,65 % Rendimento a 1 anno
3,50 % Rendimento da dividendo
tutti i dettagli

Contenuto premium

I consigli dei nostri esperti e le nostre valutazioni di rischio sono riservati agli abbonati. Desideri accedere?

Come valutiamo le azioni

Articoli

  • Analisi
    BASF: ha chiuso il 2016 in bellezza 5 mesi fa - venerdì 14 aprile 2017

    Basf ha chiuso l’anno in bellezza e il titolo ha riguadagnato molto terreno dai minimi di inizio 2016. Nonostante il miglioramento della situazione nel settore petrolifero, le previsioni del gruppo per il 2017 sono, però, deludenti.

     
     
     
     

    Il parere dei nostri esperti e le nostre valutazioni del rischio sono solo per gli abbonati. Vuoi accedere?

    Voglio accedere a questo contenuto!
  • Analisi
    BASF: acquisisce Chemetall un anno fa - lunedì 27 giugno 2016
    Grazie all’acquisizione di Chemetall BASF riesce a rafforzarsi nei rivestimenti di superfici.

    Prezzo al momento dell'analisi (23/06/2016): 66,7 euro

    Consiglio: mantieni

    BASF (Isin DE000BASF111) acquisisce Chemetall, una controllata dell’americana Albermarle specializzata nelle tecniche di rivesti­mento di superfici (soprattutto per le auto). È l’acquisizione più importante dal 2010 (ed è stata pagata cara), ma resta un’ope­razione di dimensioni relativamente modeste per il colosso te-desco della chimica, che finora è rimasto alla larga dalle grandi fusioni, anche a costo di restare un po’ ai margini in settori come quello dell’agrochimica, in pieno fermento. Anche se non si può escludere un ribasso degli ambiziosi obiettivi del gruppo per il 2016, considerando che nel 1° trimestre gli utili industriali hanno superato le attese e i prezzi del greggio sono risaliti dai minimi di gennaio, ci aspettiamo almeno che BASF mantenga stabile, rispetto al 2015, il dividendo (4% il rendimento lordo attuale).

    condividi questo articolo

  • Analisi
    BASF: avvertimento sui risultati 2015 un anno fa - lunedì 1 febbraio 2016
    La tedesca Basf ha annunciato che i suoi utili annuali saranno inferiori al previsto.

    Prezzo al momento dell'analisi (29/01/2016): 61,1 euro

     

    Nonostante il crollo degli ultimi mesi, l’azione è ancora correttamente valutata.
    Consiglio: mantieni


    I risultati annuali di Basf (Isin DE000BASF111) saranno più deboli delle attese, a causa delle svalutazioni messe a bilancio nel 4° trimestre nella divisione petrolio e gas (la sua controllata Wintershall estrae petrolio). Queste svalutazioni sono dovute all’attesa che i prezzi del greggio restino ai bassi livelli attuali. Limitati a mantenere questa azione correttamente valutata.

    condividi questo articolo

  • Analisi
    Basf: taglia gli obiettivi un anno fa - lunedì 5 ottobre 2015
    Pur continuando a ridurre i costi, Basf è costretta a tagliare gli obiettivi per il 2020. Il titolo è ritornato sui valori di inizio anno. Stimiamo un utile per azione di 5,3 euro nel 2015 e di 5,7 euro nel 2016.
    Prezzo al momento dell'analisi (02/10/15): 67,07 EUR
    Consiglio: Mantieni


    Diversi i motivi che hanno portato Basf (Isin DE000BASF111) a rivedere gli obiettivi per il 2020. I mercati emergenti, uno dei principali fattori di crescita, hanno rallentato la corsa e alcuni eventi geopolitici, come la crisi ucraina, hanno pesato sulla gestione di alcune operazioni (lo scambio di attività con la russa Gazprom è stato perfezionato solo lo scorso 30 settembre). In più, il calo dei prezzi del petrolio ha penalizzato la divisione idrocarburi. Basf, comunque, non si arrende: per sostenere la redditività ridurrà gli investimenti e lancerà un nuovo piano di riduzioni dei costi. Sulla base di quest’ultimo dovrebbe risparmiare da qui al 2018 circa 1,09 euro per azione (ante imposte) l’anno. Continuerà, infine, la cessione d’attività ritenute non più strategiche (nel 2° semestre 2016 uscirà dall’attività pigmenti). Titolo correttamente valutato.

    condividi questo articolo

  • Analisi
    Basf: il petrolio pesa sui risultati 2 anni fa - lunedì 27 luglio 2015
    I risultati semestrali di BASF risentono del calo dei prezzi del petrolio.
    Prezzo al momento dell'analisi (24/07/2015): 79,1 euro
    Abbassiamo le stime sull’utile per azione da 5,5 a 5,3 euro per il 2015 e da 5,85 a 5,7 euro per il 2016. Nonostante il recente calo di prezzo, l’azione resta correttamente valutata.
    Consiglio: mantieni
    Nel 1° semestre gli utili industriali di BASF (Isin DE000BASF111), sebbene un po’ inferiori alle attese, sono rimasti stabili rispetto allo stesso periodo del 2014. I favorevoli effetti di cambio e le buone performance nelle plastiche speciali, trainate dalla domanda proveniente dai settori auto e edilizio, hanno più che compensato il crollo dei prezzi del petrolio. Certo la strategia di integrazione verticale delle sue attività, che vanno ormai dall’estrazione di petriolio e gas fino ai prodotti finiti (plastiche, vernici…), permette a BASF di non subire più i prezzi dell’energia imposti da altri. Si tratta, però, di un coltello a doppio taglio: ora è il calo dei prezzi del petrolio a penalizzare i suoi risultati, mentre la crisi ucraina rimette in causa la sua cooperazione con la russa Gazprom. Da segnalare, infine, che il prossimo gennaio BASF raggrupperà le attività pigmenti (meno del 2% delle vendite totali) in una nuova entità, che dovrebbe essere scorporata nel 2° semestre 2016.

    condividi questo articolo

Altro

Informazioni chiave

Carta d'identità

Massimo degli ultimi 12 mesi 93,98 EUR
Minimo degli ultimi 12 mesi 72,54 EUR
ISIN DE000BASF111
Borsa Francoforte
Beta 1,32
Volatilità 22,93 %
Numero di azioni 918.478.600
Capitalizzazione di Borsa (in miliardi) 81,30 EUR
Settore Chimica
Volume delle transazioni (media giornaliera, in migliaia) 1.020 EUR
Punteggio corporate governance 5

Indici chiave per azione (EUR)

2017 (e) 2016 2015 2014
Dividendo 3,10 3,00 2,90 2,80
Utile corrente 5,50 4,42 4,34 5,61
Utile netto 5,50 4,42 4,34 5,61
Cash Flow corrente 9,85 8,81 8,76 9,09
Cash Flow netto 9,85 8,81 8,76 9,09
EBIT 8,15 6,83 6,80 8,30
EBITDA 12,75 11,46 11,59 12,02
Patrimonio netto 34,05 31,63 30,76 27,26
Patrimonio netto tangibile 23,15 20,66 21,65 18,40

Rendimento in euro

BASF Stoxx Europe 600 S&P 500
Rendimento ultimi 3 mesi 2,94 % -1,45 % -4,05 %
Rendimento ultimi 6 mesi 3,56 % 1,92 % -3,27 %
Rendimento ultimo anno 27,65 % 11,80 % 8,01 %
Rendimento ultimi 5 anni 9,23 % 6,78 % 13,28 %

Indici finanziari della società

2016 2015 2014 2013
Pay out 67,92 % 66,82 % 49,89 % 51,22 %
Current ratio 1,69 1,73 1,73 1,84
ROE 13,96 % 14,11 % 20,59 % 19,66 %
ROE netto 13,96 % 14,11 % 20,59 % 19,66 %
Margine lordo 31,77 % 27,08 % 24,87 % 25,00 %
Margine netto 7,39 % 6,11 % 7,39 % 6,99 %
EBIT margin 10,90 % 8,87 % 10,26 % 9,83 %
EBITDA margin 18,29 % 15,12 % 14,86 % 14,10 %
Tax rate 21,13 % 22,48 % 23,75 % 22,94 %
Gearing 48,30 44,79 53,26 49,69
Patrimonio netto / totale attivo 38,97 % 40,77 % 35,91 % 39,31 %

Dati di Borsa per azione

2017 (e) 2016
Rendimento da dividendo 3,50 % 3,39 %
Prezzo/utile corrente 16,09 20,04
Prezzo/cash flow corrente 8,99 10,05
Prezzo/patrimonio netto 2,60 2,80
Prezzo/patrimonio netto tangibile 3,82 4,28
Prezzo per valore patrimoniale netto - -
Rendimento a lungo termine 6,41 % -

(e) : stima

Raccomanderesti l'utilizzo di questa pagina alla tua famiglia e ai tuoi amici? Puoi indicare un giudizio compreso tra 1 (assolutamente no) e 10 (assolutamente sì) *
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
Lasciaci un commento (opzionale)
Invia