BCP PTBCP0AM0015

Avvisi: ON/OFF
Aggiungi al portafoglio
0,23 EUR 22/08/2017 16:47 Lisbona
0,00 EUR (-0,44 %) Variazione dall'ultima chiusura
0,14 0,26  52 settimane min max
-0,51 % Rendimento a 1 anno
0,00 % Rendimento da dividendo
tutti i dettagli

Contenuto premium

I consigli dei nostri esperti e le nostre valutazioni di rischio sono riservati agli abbonati. Desideri accedere?

Come valutiamo le azioni

Articoli

  • Analisi
    BCP: conti in linea con le attese 3 mesi fa - lunedì 22 maggio 2017
    I risultati trimestrali della portoghese BCP sono in linea con le nostre attese. Dopo il pesante calo registrato nel corso degli anni passati, il titolo sembra aver iniziato il recupero, complice anche l’atteso miglioramento della congiuntura economica in Portogallo.
     
     
     
     

    Il parere dei nostri esperti e le nostre valutazioni del rischio sono solo per gli abbonati. Vuoi accedere?

    Voglio accedere a questo contenuto!
  • Analisi
    BCP: piccolo utile nel 2016 5 mesi fa - lunedì 20 marzo 2017
    BCP ha chiuso il 2016 con un piccolo utile, ma solo per effetto di elementi fiscali positivi e di altri introiti straordinari registrati nel 4° trimestre. Complice l’aumento di capitale, il titolo viaggia sui minimi degli ultimi anni.

    Prezzo al momento dell'analisi (17/03/17): 0,16 EUR
    Consiglio:Mantieni

    Nel 2016 gli utili di BCP (Isin PTBCP0AM0015) sono scesi a 23,9 milioni di euro dai 235,3 milioni del 2015. Tenendo conto del maggior numero di azioni causato dagli aumenti di capitale del novembre 2016 e del febbraio 2017, il risultato per azione è sceso del 92% a 0,004 euro. Un utile piccolo, ma comunque sopra le nostre stime (stimavamo una perdita di 0,04 euro per azione). A fare la differenza sono stati soprattutto i guadagni straordinari del 4° trimestre (legati a una serie di crediti fiscali) e la riduzione dei contributi da pagare per il personale (riforma del mercato del lavoro). Grazie agli aumenti di capitale, BCP ha potuto anticipare di qualche mese il rimborso del debito contratto con lo Stato portoghese: questo alleggerirà gli oneri finanziari e rafforzerà la sua solidità patrimoniale. Stimiamo un utile per azione di 0,016 euro nel 2017 e di 0,025 euro nel 2018.

    condividi questo articolo

  • Analisi
    BCP: aumento di capitale 7 mesi fa - lunedì 16 gennaio 2017
    Inizio d’anno negativo per BCP, che ha perso molto terreno in Borsa dopo l’annuncio di un altro aumento di capitale.
    Prezzo al momento dell'analisi (13/01/17): 0,87 EUR
    Consiglio: Mantieni


    BCP (PTBCP0AM0015) lancia un aumento di capitale da 1,3 miliardi di euro. A differenza di quello di qualche mese fa, di 175 milioni di euro e destinato solo ai cinesi di Fosun (ora hanno circa il 17% della banca), questo sarà aperto a tutti. Lo scopo è restituire 700 milioni allo Stato portoghese – il debito è in scadenza a giugno. I soldi residui, dopo il pagamento del debito, serviranno per rafforzare gli indici di solidità bancari. L’aumento di capitale andrà comunque in porto, non solo perché ci sono azionisti, come Fosun, intenzionati ad aumentare il peso in BCP, ma perché comunque c’è un consorzio a garanzia del buon esito di questa operazione. Che fare? Non aderire e vendi il prima possibile – se puoi, con le operazioni estere non è scontato che tu ci riesca – i diritti di opzione che ti saranno dati. I diritti saranno quotati in Borsa dal 19 gennaio.

    condividi questo articolo

  • Analisi
    BCP: passo falso del titolo 8 mesi fa - giovedì 22 dicembre 2016
    La vendita della partecipazione del Banco Sabadell, uno dei maggiori azionisti di BCP, ha pesato sul titolo.

    Prezzo al momento dell'analisi (21/12/2016): 1,11 euro

    Nonostante il crollo, l’azione è ancora correttamente valutata.
    Consiglio: mantieni
    La vendita, destinata a investitori istituzionali, del 4,1% del capitale di BCP (Isin PTBCP0AM0015) detenuto da Banco Sabadell, a un prezzo di 1,15 euro per azione ha pesato fortemente sul titolo. È vero che si tratta di un prezzo superiore del 3,7% rispetto a quello delle azioni emesse da BCP lo scorso novembre nel quadro dell’aumento di capitale riservato alla cinese Fosun, oggi primo azionista della banca con il 16,7% del capitale; si tratta però di uno sconto del 10,9% rispetto al prezzo di Borsa il giorno prima dell’annuncio – da qui, la penalizzazione subita sul mercato. Considerando, inoltre, l’ipotesi che, in una seconda fase, Fosun porti al 20-30% la sua partecipazione in BCP, l’assemblea degli azionisti ha già approvato l’aumento del tetto dei diritti di voto, che passa dal 20 al 30%. Fosun non è l’unica che mira a rafforzarsi in BCP: la società petrolifera angolana Sonangol (14,9% del capitale) ha già richiesto alle autorità di controllo il via libera per aumentare la sua partecipazione nella banca portoghese. Mantieni questa azione correttamente valutata.

    condividi questo articolo

  • Analisi
    Questioni aperte: la settimana delle Borse 8 mesi fa - lunedì 5 dicembre 2016
    Il referendum è archiviato, ma i problemi dell’Italia restano sul tavolo. Ecco che fare.

    Variazioni settimanali su prezzi al 02/12/16

    La reazione del mercato all’esito del referendum non è stata, almeno in prima battuta, terribile come si temeva. Perché? Settimana scorsa la Banca centrale europea aveva dichiarato che sarebbe intervenuta per cercare di frenare i “malumori” sul mercato (vedi pagina 10). E, infatti, settimana scorsa Piazza Affari aveva messo su circa il 3,5%, attestandosi come la migliore tra le Borse europee – in media scese dello 0,9%. Buttarsi su Milano? Aspetta. L’intervento della Banca centrale europea durerà comunque poco e nel frattempo il nostro Paese dovrà affrontare sfide ancora più grandi del referendum – prima su tutte, la questione Monte Paschi (19,5 euro; -2,5% dopo una settimana sulle montagne russe). Al di là di Milano, quella appena trascorsa è stata una settimana poco brillante per le Borse. Londra ha perso l’1,6%, New York l’1%. Questo nonostante il buon andamento dei titoli petroliferi che, grazie al rialzo del greggio del 14,8%, hanno messo su in media il 3%. L’euforia è legata all’accordo tra i Paesi dell’Opec per porre un freno alle trivelle. È un accordo fragile: qui sul sito trovi perché. No a Etf e certificate che investono direttamente sul greggio. Piuttosto scegli una buona azione di una compagnia petrolifera.

     

    Risposte per te
    @Domenico BCP (1,16 euro; Isin PTBCP0AM0015) ha fatto un raggruppamento: hai avuto una nuova azione ogni 75 vecchie. Il prezzo in Borsa è stato moltiplicato per 75.
    @Enrico Pagare 5,20 euro alla banca come commissioni di incasso dividendi è tanto, ma sono spese legittime se previste dal contratto/foglio informativo. Valuta di cambiar banca.
    @Fausto Sia il certificate 7x short (0,1045 euro; Isin DE000SG409N9), sia il 7x long (0,179 euro; Isin DE000SG409M1) di Société Générale scadono a dicembre del 2018.

    condividi questo articolo

Altro

Informazioni chiave

Carta d'identità

Massimo degli ultimi 12 mesi 0,26 EUR
Minimo degli ultimi 12 mesi 0,14 EUR
ISIN PTBCP0AM0015
Borsa Lisbona
Beta 1,55
Volatilità 57,57 %
Numero di azioni 15.113.990.000
Capitalizzazione di Borsa (in miliardi) 3,48 EUR
Settore Settore finanziario
Volume delle transazioni (media giornaliera, in migliaia) 10.995 EUR
Punteggio corporate governance 6

Indici chiave per azione (EUR)

2017 (e) 2016 (e) 2015 (e) 2008
Dividendo 0,00 0,00 0,00 0,06
Utile corrente 0,02 0,00 0,05 0,15
Utile netto 0,02 0,00 0,05 0,15
Cash Flow corrente 0,00 0,00 0,00 0,00
Cash Flow netto 0,00 0,00 0,00 0,00
EBIT 0,00 0,00 0,00 0,00
EBITDA 0,00 0,00 0,00 0,00
Patrimonio netto 0,39 0,78 0,98 5,70
Patrimonio netto tangibile 0,39 0,78 0,98 5,70

Rendimento in euro

BCP Stoxx Europe 600 S&P 500
Rendimento ultimi 3 mesi 6,93 % -3,85 % -2,91 %
Rendimento ultimi 6 mesi 52,32 % 1,08 % -6,68 %
Rendimento ultimo anno -0,51 % 9,12 % 6,92 %
Rendimento ultimi 5 anni -12,90 % 6,52 % 12,35 %

Indici finanziari della società

2016 (e) 2015 (e) 2008 2007
Pay out - - 52,41 % 25,98 %
Current ratio - - - -
ROE - - 2,55 % 11,14 %
ROE netto - - 2,55 % 11,14 %
Margine lordo - - - -
Margine netto - - - -
EBIT margin - - - -
EBITDA margin - - - -
Tax rate - - 28,66 % 10,88 %
Gearing - - - -
Patrimonio netto / totale attivo - - 6,62 % 5,56 %

Dati di Borsa per azione

2017 (e) 2016 (e)
Rendimento da dividendo 0,00 % 0,00 %
Prezzo/utile corrente 14,84 52,27
Prezzo/cash flow corrente - -
Prezzo/patrimonio netto 0,60 0,30
Prezzo/patrimonio netto tangibile 0,60 0,30
Prezzo per valore patrimoniale netto - -
Rendimento a lungo termine 6,32 % -

(e) : stima

Raccomanderesti l'utilizzo di questa pagina alla tua famiglia e ai tuoi amici? Puoi indicare un giudizio compreso tra 1 (assolutamente no) e 10 (assolutamente sì) *
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
Lasciaci un commento (opzionale)
Invia