Bell Food Group

CH0315966322
Avvisi: ON/OFF
Aggiungi al portafoglio
296,00 CHF 17/08/2018 17:30 Zurigo
6,50 CHF (2,25 %) Variazione dall'ultima chiusura
275,00 407,31  52 settimane min max
-20,96 % Rendimento a 1 anno
2,76 % Rendimento da dividendo
tutti i dettagli
Contenuto premium

I consigli dei nostri esperti e le nostre valutazioni di rischio sono riservati agli abbonati. Desideri accedere?

Come valutiamo le azioni

Articoli

  • Analisi
    La settimana al cardiopalmo delle Borse 2 mesi fa - lunedì 4 giugno 2018
    Dopo un avvio drammatico, Piazza Affari ha un po’ recuperato, chiudendo la settimana con un calo dell’1,3%. Il risultato è migliore di quello delle altre Borse della zona euro che, mediamente, hanno perso l’1,8%. Wall Street, grazie ai buoni dati sull’occupazione, ha chiuso a +0,5%.
     
     
     
     

    Il parere dei nostri esperti e le nostre valutazioni del rischio sono solo per gli abbonati. Vuoi accedere?

    Voglio accedere a questo contenuto!
  • Analisi
    Bell Food Group: risultati in linea con le attese 6 mesi fa - venerdì 16 febbraio 2018
    La svizzera Bell ha pubblicato dei risultati annuali conformi alle nostre attese. 
     
     
     
     

    Il parere dei nostri esperti e le nostre valutazioni del rischio sono solo per gli abbonati. Vuoi accedere?

    Voglio accedere a questo contenuto!
  • Analisi
    Bell Food Group: punta sui piatti pronti 7 mesi fa - giovedì 25 gennaio 2018
    Dopo l’acquisizione di Hilcona e Eisberg, la svizzera Bell continua a puntare sul mercato europeo dei piatti pronti, lanciando un’offerta pubblica di acquisto sulla connazionale Hügli. 

    Prezzo al momento dell'analisi (24/01/2018): 446,50 CHF

    L’azione non è lontana dai massimi del marzo 2017. Ai prezzi attuali, secondo noi, è cara.

    Consiglio: vendi

    Bell (Isin CH0315966322) ha annunciato un’Opa sulla totalità delle azioni di Hügli. Con questa operazione, il cui perfezionamento è atteso a fine maggio, si rafforzerà ulteriormente nei piatti pronti, un mercato promettente sia in termini di vendite sia in termini di redditività. In futuro il suo fatturato dovrebbe, infatti, raggiungere circa 1 miliardo di Chf, ossia un 1/4 del fatturato totale del gruppo, riducendo così la dipendenza di Bell dai prezzi, molto altalenanti, della carne porcina. Per finanziare l’acquisizione, oltre a ricorrere al debito, sarà varato un aumento di capitale. A breve termine questa acquisizione dovrebbe avere solo uno scarso impatto sui risultati, ma a medio termine dovrebbe contribuirvi in modo sostanziale (si­nergie soprattutto a livello di costi). In attesa dei risultati annuali, che si annunciano positivi, manteniamo le stime sull’utile per azione 2017 (a 26,5 Chf) e 2018 (27,5 Chf).

    condividi questo articolo

  • Analisi
    Bell Food Group: sempre più diversificata un anno fa - giovedì 7 settembre 2017
    La strategia di crescita basata sulle acquisizioni continua a dare buoni frutti, permettendo a Bell di chiudere il primo semestre con dei solidi risultati. Ma il titolo ne tiene conto.

    Prezzo al momento dell'analisi (06/09/2017): 445,5 CHF 

    Confermiamo le stime sull’utile per azione 2017 (26,5 Chf) e 2017 (27,5 Chf). Ai prezzi attuali l’azione resta, secondo noi, cara.

    Consiglio: vendi

    Nel 1° semestre l’utile netto di Bell (Isin CH0315966322) è aumentato del 9%. Questa crescita, in linea con le nostre attese, si spiega soprattutto con le acquisizioni di Hubers (pollame) e Eisberg (insalate) nel 2016, che hanno fatto diventare il gruppo anche uno dei leader europei dei piatti pronti (nel 2° semestre sarà perfezionata anche l’acquisizione di Hilcona). Queste acquisizioni hanno consentito a Bell non solo di posizionarsi su mercati più dinamici di quelli dei salumi, ma anche di dipendere sempre meno dai prezzi della carne di maiale. Il rincaro di questa materia prima ha pesato ancora sui risultati del 1° semestre, ma il management l’ha compensato con dei tagli ai costi. Altra buona notizia, Bell non è più accusata di intesa sui prezzi nell’industria tedesca dei salumi. Abbassiamo quindi il rischio del titolo da 3 a 2 nella nostra scala che va da 1 a 5 .

    condividi questo articolo

  • Analisi
    Bell: è ora di vendere un anno fa - venerdì 3 marzo 2017
    L'azione è salita molto: +90% dal primo consiglio di novembre 2013, in franchi svizzeri e senza tenere conto dei dividendi.
    Prezzo al momento dell'analisi (2/03/2017): 438,5 CHF

    Consiglio: vendi

    Nel 2016 il fatturato di Bell (Isin CH0315966322) ha superato, per la prima volta, i 3 miliardi di franchi svizzeri: il merito è delle acquisizioni che hanno “dopato” i volumi di vendita (+51%). In meno di due anni, Bell, prima attiva solo nel mercato dei salumi e della macelleria fresca in Svizzera, è diventato un gruppo europeo che vende anche pollame e piatti pronti. Una diversificazione che nel 2016 gli ha consentito di salvaguardare la redditività industriale, nonostante la forte concorrenza e il rincaro dei prezzi della carne di maiale. Il dividendo 2016 non è stato, però, rialzato poiché sono previsti investimenti in Svizzera (ammodernamento degli impianti produttivi). Visto anche il calo della pressione fiscale, alziamo le stime sull’utile per azione 2017 a 26,5 franchi (27,5 franchi nel 2018). Ai prezzi attuali, il titolo è, però, ormai caro.

    condividi questo articolo

Altro

Informazioni chiave

Carta d'identità

Massimo degli ultimi 12 mesi 407,31 CHF
Minimo degli ultimi 12 mesi 275,00 CHF
ISIN CH0315966322
Borsa Zurigo
Beta 0,52
Volatilità 15,84 %
Numero di azioni 6.285.711
Capitalizzazione di Borsa (in miliardi) 1,82 CHF
Settore Alimentari e bevande
Volume delle transazioni (media giornaliera, in migliaia) 1.398 CHF
Punteggio corporate governance 6

Indici chiave per azione (CHF)

2018 (e) 2017 2016 2015
Dividendo 8,00 8,00 7,00 7,00
Utile corrente 27,50 26,80 25,19 23,72
Utile netto 27,50 26,80 25,19 23,72
Cash Flow corrente 64,50 57,18 55,70 49,88
Cash Flow netto 64,50 57,18 55,70 49,88
EBIT 41,10 37,57 35,60 30,79
EBITDA 78,10 70,39 69,63 58,85
Patrimonio netto 215,80 196,28 221,22 205,31
Patrimonio netto tangibile 181,60 161,98 185,23 199,42

Rendimento in euro

Bell Food Group Stoxx Europe 600 S&P 500
Rendimento ultimi 3 mesi -11,02 % -3,00 % 7,97 %
Rendimento ultimi 6 mesi -17,28 % 0,22 % 13,61 %
Rendimento ultimo anno -20,96 % 0,62 % 18,25 %
Rendimento ultimi 5 anni 12,99 % 4,48 % 14,96 %

Indici finanziari della società

2017 2016 2015 2014
Pay out 29,91 % 27,79 % 29,51 % 29,55 %
Current ratio 1,26 2,82 2,72 2,98
ROE 13,65 % 11,39 % 11,56 % 11,14 %
ROE netto 13,65 % 11,39 % 11,56 % 11,14 %
Margine lordo - - - -
Margine netto 3,31 % 3,42 % 3,63 % 3,41 %
EBIT margin 4,24 % 4,25 % 4,36 % 4,31 %
EBITDA margin 7,94 % 8,31 % 8,34 % 7,61 %
Tax rate 24,03 % 16,35 % 14,67 % 23,18 %
Gearing 81,25 45,71 30,24 26,65
Patrimonio netto / totale attivo 37,46 % 45,80 % 52,16 % 53,69 %

Dati di Borsa per azione

2018 (e) 2017
Rendimento da dividendo 2,76 % 2,76 %
Prezzo/utile corrente 10,53 10,80
Prezzo/cash flow corrente 4,49 5,06
Prezzo/patrimonio netto 1,34 1,47
Prezzo/patrimonio netto tangibile 1,59 1,79
Prezzo per valore patrimoniale netto - -
Rendimento a lungo termine 5,02 % -

(e) : stima

×
Partecipa al sondaggio:
bell-food-group
Raccomanderesti l'utilizzo di questa pagina alla tua famiglia e ai tuoi amici? Puoi indicare un giudizio compreso tra 1 (assolutamente no) e 10 (assolutamente sì) *
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
Lasciaci un commento (opzionale)
Invia