BMW DE0005190003

Avvisi: ON/OFF
Aggiungi al portafoglio
84,93 EUR 17/11/2017 17:35 Francoforte
-0,40 EUR (-0,47 %) Variazione dall'ultima chiusura
77,12 90,97  52 settimane min max
9,80 % Rendimento a 1 anno
4,21 % Rendimento da dividendo
tutti i dettagli

Contenuto premium

I consigli dei nostri esperti e le nostre valutazioni di rischio sono riservati agli abbonati. Desideri accedere?

Come valutiamo le azioni

Articoli

  • Analisi
    Luce a oriente: la settimana delle Borse 4 giorni fa - lunedì 13 novembre 2017
    Il bilancio settimanale delle Borse occidentali non è granché: Wall Street ha chiuso con un calo dello 0,2% e le Borse europee, in media, hanno perso l’1,8%. Migliore il bilancio delle Borse orientali: Tokio ha messo su un altro 0,6% mentre per Shangai il rialzo è stato del 3%. 
     
     
     
     

    Il parere dei nostri esperti e le nostre valutazioni del rischio sono solo per gli abbonati. Vuoi accedere?

    Voglio accedere a questo contenuto!
  • Analisi
    Flamenco globale: la settimana delle Borse un mese fa - lunedì 9 ottobre 2017
    Le tensioni in Catalogna hanno pesato sul listino azionario di Madrid (-1,9%), ma non sembrano, per ora, turbare le altre Borse mondiali che hanno chiuso la settimana con un rialzo medio dello 0,8%. Bene New York che ha fatto +1,2%.
     
     
     
     

    Il parere dei nostri esperti e le nostre valutazioni del rischio sono solo per gli abbonati. Vuoi accedere?

    Voglio accedere a questo contenuto!
  • Analisi
    Sfumature di grigio: la settimana delle Borse 2 mesi fa - lunedì 11 settembre 2017
    È stata un’altra settimana poco brillante per i listini azionari: New York ha chiuso a -0,6%, le Borse europee, in media, sono rimaste piatte. In particolare, tra queste, Piazza Affari ha perso lo 0,4%, Londra ha ceduto lo 0,8%. 
     
     
     
     

    Il parere dei nostri esperti e le nostre valutazioni del rischio sono solo per gli abbonati. Vuoi accedere?

    Voglio accedere a questo contenuto!
  • Analisi
    Lo scoglio delle trimestrali e il settore auto 3 mesi fa - venerdì 4 agosto 2017
    La stagione dei conti trimestrali volge al termine. Nel complesso il mercato ha tirato un sospiro di sollievo. Qualche delusione è arrivata dal settore auto. Un titolo interessante, però, c'è anche in questo settore: eccolo. 
    BMW

    BMW

    Prezzi al 03/08/17 

     La stagione dei conti trimestrali non è ancora del tutto terminata, ma questo scoglio, che avrebbe potuto far affondare le Borse, sembra ormai essere superato. Nel complesso, come già ti abbiamo detto ieri qui https://www.altroconsumo.it/finanza/investire/azioni/analisi/2017/08/dow-jones-massimi-storici i conti hanno fatto tirare un sospiro di sollievo al mercato. Poche le punte negative: qualche banca a livello europeo – non quelle italiane, mediamente andate bene – e qualche deludente annuncio da parte dei produttori di auto. 


    Il titolo Renault (75,47 euro; Isin FR0000131906
    ), per esempio, ha perso il 5% dopo aver mostrato ricavi sotto le attese e aver parlato di “difficili condizioni di mercato” in sede di presentazione dei conti trimestrali. Vendi.

     

    Anche Daimler (59,90 euro; Isin DE0007100000) non ha scaldato gli animi. I conti sono stati solo in linea con le attese, mentre l’annuncio di un miglioramento atteso per la redditività delle attività legate alla produzione di veicoli commerciali è stato di fatto ignorato. Si tratterebbe, del resto, di un miglioramento marginale in un contesto comunque delicato, visto il richiamo di tre milioni di veicoli per problemi legati alla rilevazione delle emissioni inquinanti. Il titolo è correttamente valutato, limitati a mantenerlo.

     

    Un motivo per sorridere, nel settore, è arrivato, grazie a BWM (79,58 euro; Isin DE0005190003): i conti trimestrali hanno mostrato un progresso delle vendite del 5% e una crescita dei risultati industriali dell’8%. Un risultato significativo, in un periodo di lancio di nuovi modelli, che nasconde anche l’aumento degli sforzi nel settore delle auto elettriche: nella prima metà del 2017 il gruppo ha consegnato 43.000 vetture elettriche, l’80% in più rispetto a quanto fatto nello stesso periodo dell’anno scorso. Confermiamo stime e consiglio: si tratta di un titolo conveniente, per noi il migliore del settore. Acquista

    condividi questo articolo

  • Analisi
    Ancora guai per il settore auto tedesco 3 mesi fa - giovedì 27 luglio 2017
    Le rivelazioni su un possibile cartello (un accordo illegale) tra i produttori di auto tedeschi scuotono ancora di più la reputazione di un settore già intaccata dallo scandalo dieselgate. 

    A causa di queste notizie, è ragionevole aspettarsi un aumento della volatilità nei prossimi mesi. La prudenza resta, quindi, d’obbligo. Nonostante valutazioni di Borsa non eccessive, VW e Daimler restano al più da mantenere. Solo BMW, che nega ogni coinvolgimento, può meritare, ad oggi, un acquisto.

    Mentre Volkswagen (138,58 euro; Isin DE0007664005) e Daimler (60,50 euro; Isin DE0007100000) richiamano milioni di auto in  seguito allo scandalo diesel, è ora un’altra vicenda a scuotere l’industria automobilistica tedesca. Sembrerebbe che dagli anni 90 i costruttori teutonici si siano accordati su prezzi, tecnologie, fornitori… Se questa ipotesi di “cartello”, che è ora oggetto di indagini da parte della Commissione europea, fosse confermata, l’impatto finanziario per i gruppi coinvolti sarebbe sensibile, anche se difficile da stimare oggi. Ma più ancora che la sanzione, che i gruppi possono sostenere vista la loro solida liquidità, è la pressione dell’opinione pubblica a impensierire un po’ di più – anche se c’è da dire che il precedente dello scandalo dieselgate ha mostrato come la reputazione di un marchio consolidato possa a lungo termine resistere a questi scossoni. In ogni caso, ce n’è abbastanza per restare prudenti sul settore. L’unico titolo che merita un acquisto è BMW (78,91 euro; Isin DE0005190003).

    condividi questo articolo

Altro

Informazioni chiave

Carta d'identità

Massimo degli ultimi 12 mesi 90,97 EUR
Minimo degli ultimi 12 mesi 77,12 EUR
ISIN DE0005190003
Borsa Francoforte
Beta 1,33
Volatilità 24,41 %
Numero di azioni 601.995.000
Capitalizzazione di Borsa (in miliardi) 51,44 EUR
Settore Settore automobilistico
Volume delle transazioni (media giornaliera, in migliaia) 590 EUR
Punteggio corporate governance 5

Indici chiave per azione (EUR)

2017 (e) 2016 2015 2014
Dividendo 3,60 3,50 3,20 2,90
Utile corrente 11,20 10,45 9,70 8,84
Utile netto 11,20 10,45 9,70 8,84
Cash Flow corrente 18,58 18,00 16,81 15,40
Cash Flow netto 18,58 18,00 16,81 15,40
EBIT 15,16 14,29 14,61 13,89
EBITDA 22,55 21,90 21,75 20,48
Patrimonio netto 81,64 71,69 64,75 56,70
Patrimonio netto tangibile 81,08 71,14 64,20 56,14

Rendimento in euro

BMW Stoxx Europe 600 S&P 500
Rendimento ultimi 3 mesi 6,36 % 1,54 % 4,16 %
Rendimento ultimi 6 mesi -1,18 % -2,77 % 1,40 %
Rendimento ultimo anno 9,80 % 13,73 % 7,70 %
Rendimento ultimi 5 anni 10,41 % 7,93 % 15,46 %

Indici finanziari della società

2016 2015 2014 2013
Pay out 33,51 % 33,00 % 32,84 % 32,12 %
Current ratio 0,98 0,94 0,96 1,04
ROE 14,57 % 14,98 % 15,58 % 14,99 %
ROE netto 14,57 % 14,98 % 15,58 % 14,99 %
Margine lordo 19,88 % 19,67 % 21,15 % 20,08 %
Margine netto 7,34 % 6,94 % 7,23 % 7,02 %
EBIT margin 9,97 % 10,41 % 11,34 % 10,50 %
EBITDA margin 15,28 % 15,49 % 16,72 % 15,54 %
Tax rate 28,50 % 30,66 % 33,19 % 32,52 %
Gearing -41,21 -39,54 -37,99 -34,02
Patrimonio netto / totale attivo 25,12 % 24,84 % 24,18 % 25,76 %

Dati di Borsa per azione

2017 (e) 2016
Rendimento da dividendo 4,21 % 4,10 %
Prezzo/utile corrente 7,63 8,18
Prezzo/cash flow corrente 4,60 4,75
Prezzo/patrimonio netto 1,05 1,19
Prezzo/patrimonio netto tangibile 1,05 1,20
Prezzo per valore patrimoniale netto - -
Rendimento a lungo termine 5,96 % -

(e) : stima

Raccomanderesti l'utilizzo di questa pagina alla tua famiglia e ai tuoi amici? Puoi indicare un giudizio compreso tra 1 (assolutamente no) e 10 (assolutamente sì) *
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
Lasciaci un commento (opzionale)
Invia