Buzzi Unicem

IT0001347308
19,89 EUR 25/02/2020 17:25 Milano
-0,67 EUR (-3,26 %) Variazione dall'ultima chiusura
16,77 23,55  52 settimane min max
30,33 % Rendimento a 1 anno
0,61 % Rendimento da dividendo
tutti i dettagli
Contenuto premium

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. In via esclusiva puoi accedere anche tu e provare i nostri servizi.

Come valutiamo le azioni

Articoli

  • Analisi
    Buzzi Unicem: ricavi saliti del 13.6% 5 mesi fa - lunedì 2 settembre 2019
    L’annuncio del completamento dell’acquisizione di alcuni cementifici da Heidelberg e i risultati discreti ottenuti nei primi sei mesi dell’anno sembrano essere stati graditi dal mercato. Il titolo è, così, riuscito a galleggiare. 

    Questo è un contenuto riservato agli abbonati. In via esclusiva puoi accedere anche tu e provare i nostri servizi.

    Desidero accedere a questo contenuto
  • Analisi
    Buzzi riparte con le acquisizioni 10 mesi fa - lunedì 15 aprile 2019
    Negli scorsi anni Buzzi Unicem ha pagato in Borsa le difficoltà attraversate dal settore edilizio. Nonostante una vera ripartenza del settore non ci sia ancora stata, le acquisizioni hanno soddisfatto il mercato e il titolo ne ha recentemente beneficiato. 

    Prezzo al momento dell’analisi (12/4/2019): 19.13 euro

    Consiglio: vendi

    A distanza di qualche mese, Buzzi Unicem riparte con le acquisizioni. In prima battuta ha acquisito il centro di macinazione di Italcementi a Borgo San Dalmazzo, nello specifico ha comprato il ramo d'azienda Borgo Cementi. L'operazione sarà perfezionata entro il 31 luglio 2019. Oltre a questo centro di macinazione, il gruppo ne ha acquisito un altro ad Arquata Scrivia a cui si affianca l’acquisto di una cementeria a ciclo completo in Toscana. Lo scopo delle operazioni è il consolidamento della presenza in Italia, mercato che resta primario per il gruppo. Anche se solo col tempo si potrà valutare la bontà delle operazioni, si tratta di buone notizie, più che gradite dopo conti 2018 non proprio brillanti. A parità di società incluse nel gruppo, l’utile netto 2018 è inferiore a quello del 2017 (il fatturato è salito del 2,4%). A questi prezzi, nonostante l’annuncio delle nuove acquisizioni, il titolo resta caro.

    condividi questo articolo

  • Analisi
    Buzzi Unicem scommette sul Brasile un anno fa - lunedì 17 settembre 2018
    Buzzi Unicem annuncia l’acquisizione della società BCPAR, ma il mercato non si entusiasma. Complici anche dati semestrali non brillanti, il titolo nel corso delle scorse settimane ha perso molto terreno. 

    Prezzo al momento dell’analisi (14/09/2018): 17.70 euro

    Consiglio: vendi

    Buzzi Unicem scommette sul Brasile e lo fa comprando metà della BCPAR, società cementifera brasiliana del Grupo Ricardo Brennand. L’acquisto, che prevede un corrispettivo di circa 150 milioni di euro, prevede la possibilità di acquistare in seguito il restante 50%, e arriva a poche settimane di distanza dall’integrazione dell’italiana Cementzillo. Entrambe le operazioni segnano, in qualche modo, l’uscita di Buzzi da un lungo periodo di immobilità e il ritorno all’espansione; che questa sia positiva, resta poi da vedere. Il Brasile sta attraversando un momento di difficoltà sia dal punto di vista sociopolitico che economico. Quanto durerà questa fase? Per Buzzi Unicem già il prossimo anno il Brasile dovrebbe essere fuori dalla crisi. Ci vorrà comunque del tempo perché gli eventuali risultati positivi incidano sui conti di Buzzi, i cui recenti conti semestrali non sono stati brillanti.

    condividi questo articolo

  • Analisi
    Buzzi Unicem: perché il titolo è salito nei giorni scorsi un anno fa - lunedì 28 maggio 2018
    Nelle ultime settimane il titolo Buzzi Unicem ha di riflesso beneficiato dell’entusiasmo che ha caratterizzato i titoli del settore cementiero, grazie ai buoni risultati di Heidelberg. Le prospettive di Buzzi, però, sono meno rosee, tra problemi legali e risultati non brillanti.

    Prezzo al momento dell'analisi (25/05/18): 21,51 EUR
    Consiglio: Vendi

     

    Alle prese prima con la crisi del settore immobiliare e poi con la difficoltà a sopravvivere alla concorrenza di gruppi sempre più grandi, il settore cementiero italiano non attraversa il suo momento di massimo splendore. Eppure, il titolo Buzzi Unicem è salito molto in Borsa nelle ultime settimane. Merito non dei risultati del gruppo – di recente Buzzi Unicem ha comunicato di aver chiuso il 1° trimestre 2018 con ricavi in calo dell’8,4% rispetto allo stesso periodo del 2017 – ma delle prospettive rosee di crescita diffuse dal colosso tedesco HeidelbergCement (la società che ha acquistato Italcementi), che ha chiuso il 2017 in crescita e prevede per quest’anno un incremento della domanda di cemento in Europa e Nord America. Che anche per Buzzi si traduca in un consistente miglioramento dei conti è, però, tutto da vedere. Allo stato attuale, le prospettive del gruppo sono invariate.

    condividi questo articolo

  • Analisi
    Buzzi Unicem: gli occhi agli Usa 2 anni fa - lunedì 4 settembre 2017

    Dopo un calo iniziato a metà anno, Buzzi Unicem si è ripreso un po’ negli scorsi giorni scontando i possibili guadagni futuri della società negli Usa, grazie ai lavori di ricostruzione in seguito all’uragano Harvey. Peccato che una delle linee produttive sia proprio in Texas.

    Prezzo al momento dell'analisi (01/09/17): 20,61 EUR
    Consiglio:Vendi

     

    I danni provocati dall’uragano Harvey negli Usa hanno spinto in Borsa i titoli del settore cementifero, e Buzzi non ha fatto eccezione. Dopo mesi di andamento incerto, il titolo alla fine della scorsa settimana ha messo su il 4,6%. La quotazione resta, però, ancora ben al di sotto sia dei livelli di fine luglio, sia dei massimi di maggio. Il titolo ha sofferto in seguito a dati semestrali non brillanti, oltre che per la multa comminata dall’Antitrust a diverse aziende produttrici di cemento, accusate di impedire l’ingresso di altri concorrenti nel mercato. La scommessa delle Borse è che l’uragano Harvey porti molte nuove commesse e, di conseguenza, consistenti ricavi. Buzzi ne realizza una bella fetta negli Usa, ma è anche vero che uno dei principali siti produttivi è proprio in Texas e potrebbe essere stato danneggiato. In attesa di ulteriori notizie, il nostro consiglio sul titolo resta invariato.

    condividi questo articolo

Altro

Informazioni chiave

Carta d'identità

Massimo degli ultimi 12 mesi 23,55 EUR
Minimo degli ultimi 12 mesi 16,77 EUR
ISIN IT0001347308
Borsa Milano
Beta 1,02
Volatilità 26,86 %
Numero di azioni 165.349.100
Capitalizzazione di Borsa (in miliardi) 3,64 EUR
Settore Costruzioni e immobili
Volume delle transazioni (media giornaliera, in migliaia) 13.641 EUR
Punteggio corporate governance 4
Paesi Italia

Indici chiave per azione (EUR)

2020 (e) 2019 (e) 2018 (e) 2016
Dividendo 0,13 0,13 0,12 0,10
Utile corrente 1,98 1,90 2,00 0,71
Utile netto 1,98 1,90 2,00 0,71
Cash Flow corrente 3,17 3,10 3,08 1,68
Cash Flow netto 3,17 3,10 3,08 1,68
EBIT 1,69 1,61 2,21 1,69
EBITDA 2,85 2,81 3,29 2,68
Patrimonio netto 25,22 23,37 21,41 13,50
Patrimonio netto tangibile 21,66 19,81 17,85 13,47

Rendimento in euro

Buzzi Unicem Stoxx Europe 600 S&P 500
Rendimento ultimi 3 mesi -3,47 % 6,43 % 9,77 %
Rendimento ultimi 6 mesi 17,85 % 13,91 % 16,67 %
Rendimento ultimo anno 30,33 % 15,57 % 25,78 %
Rendimento annualizzato degli ultimi 5 anni 12,11 % 2,29 % 10,63 %

Indici finanziari della società

2019 (e) 2018 (e) 2016 2015
Pay out - - 14,13 % 12,33 %
Current ratio - - 3,29 1,46
ROE - - 5,26 % 4,91 %
ROE netto - - 5,26 % 4,91 %
Margine lordo - - - -
Margine netto - - 5,43 % 4,70 %
EBIT margin - - 12,71 % 9,68 %
EBITDA margin - - 20,12 % 17,35 %
Tax rate - - 47,06 % 42,32 %
Gearing - - 55,00 18,17
Patrimonio netto / totale attivo - - 48,32 % 46,72 %

Dati di Borsa per azione

2020 (e) 2019 (e)
Rendimento da dividendo 0,61 % 0,61 %
Prezzo/utile corrente 10,38 10,82
Prezzo/cash flow corrente 6,49 6,63
Prezzo/patrimonio netto 0,82 0,88
Prezzo/patrimonio netto tangibile 0,95 1,04
Prezzo per valore patrimoniale netto - -
Rendimento a lungo termine 3,63 % -

(e) : stima