Diasorin

IT0003492391
116,30 EUR 21/02/2020 00:00 Milano
0,00 EUR (0,00 %) Variazione dall'ultima chiusura
84,60 124,00  52 settimane min max
40,18 % Rendimento a 1 anno
0,77 % Rendimento da dividendo
tutti i dettagli
Contenuto premium

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. In via esclusiva puoi accedere anche tu e provare i nostri servizi.

Come valutiamo le azioni

Articoli

  • Analisi
    Diasorin acquisirà Qiagen? 2 mesi fa - lunedì 2 dicembre 2019
    Le voci su una possibile acquisizione di Qiagen da parte di Thermo Fisher Scientific hanno spinto al rialzo anche Diasorin, che di Qiagen è partner. Ci si aspetta, infatti, che Diasorin tragga beneficio da questa acquisizione, al momento, però, puramente teorica. 

    Questo è un contenuto riservato agli abbonati. In via esclusiva puoi accedere anche tu e provare i nostri servizi.

    Desidero accedere a questo contenuto
  • Analisi
    Diasorin: deludente il piano industriale 8 mesi fa - lunedì 17 giugno 2019
    Il piano industriale per il prossimo quadriennio presentato da Diasorin si è rivelato, a nostro parere, poco allettante e privo di novità interessanti. 

    Prezzo al momento dell’analisi (14/06/2019): 103.50 euro

    Consiglio: vendi

    Non ci ha entusiasmato il nuovo piano industriale di Diasorin, presentato nei giorni scorsi e da più parti giudicato scarsamente ambizioso. La società ha illustrato gli obiettivi per il quadriennio 2019-2022: è un piano sostanzialmente in linea con le attese, che stabilisce un tasso annuo di crescita dei ricavi intorno al 7% – una percentuale giudicata anche troppo prudente. Anche dal punto di vista dei settori e dello sviluppo di nuove strategie di crescita non ci sono state sostanziali novità. Il piano ha confermato che la società punterà sul settore dell'immunodiagnostica e della diagnostica molecolare, attraverso lo sviluppo di nuovi test (5-6 nuovi test ogni anno per ogni specialità). Una conferma è arrivata anche per le aree in cui Diasorin conta di continuare a svilupparsi: Europa, Cina e Usa. Le nostre stime rispecchiano già le previsioni del piano industriale, pertanto il nostro consiglio resta invariato.

    condividi questo articolo

  • Analisi
    Nuovo test in vendita per Diasorin un anno fa - lunedì 21 gennaio 2019
    Il gruppo ha ottenuto il consenso alla commercializzazione negli Usa del test per rilevare la pertosse. Questa notizia, insieme all’annuncio di tre nuovi test molecolari, ha spinto il titolo nel 2019. 

    Prezzo al momento dell’analisi (18/01/19): 80.35 euro

    Consiglio: vendi

    Diasorin ha reso noto di aver ottenuto la certificazione dalla Food and Drug Administation (autorità sanitaria Usa) per la vendita nel mercato americano del test Simplexa Bordetella Direct. Il test serve per identificare la pertosse: in Europa è commercializzato dal 2017 e Diasorin punta ora a una buona diffusione in un mercato che ha contato quasi 50.000 casi negli ultimi anni. A fine dicembre Diasorin ha lanciato anche tre primer per la diagnostica molecolare per l’individuazione del batterio della legionella e di due varianti di polmonite. Pur giudicando positivamente l’effetto di questi nuovi test sui conti di Diasorin, manteniamo inalterate le nostre stime. Gli effetti negativi legati agli esiti di alcune grandi gare, rinviate di diversi mesi, e la diminuzione del 20% delle vendite di test sulla vitamina D negli Usa potrebbero non essere compensati dagli introiti dei nuovi prodotti.

    condividi questo articolo

  • Analisi
    Ricavi in crescita per Diasorin un anno fa - lunedì 19 novembre 2018
    Diasorin ha chiuso i primi 9 mesi 2018 con risultati in crescita, ma non particolarmente graditi dal mercato, che ha penalizzato l’andamento del titolo in Borsa. 

    Prezzo al momento dell’analisi (16/11/2018): 81.20 euro

    Consiglio: vendi

    Diasorin ha chiuso i primi 9 mesi con ricavi e utili in crescita, ma con percentuali inferiori sia al progresso ottenuto nello stesso periodo del 2017, sia alle nostre attese. Il fatturato è cresciuto del 5,4% rispetto allo stesso periodo del 2017 (senza l’effetto cambio sarebbe un +9%). L’utile industriale è salito del 2,7%, mentre l’utile netto è aumentato del 22%. La parte del leone, tra i ricavi, la fanno le vendite del test Elisa, utilizzato per identificare, tra le altre, l’infezione da HIV; il fatturato legato a questo prodotto è cresciuto del 13,1% nei 9 mesi e quasi del 24% nel 3° trimestre. Diasorin ha confermato le stime per il 2018: noi, però, le abbiamo ritoccate al ribasso, perché gli esiti di alcune grandi gare potrebbero essere rinviati al 2019. Negli Usa, inoltre, le vendite di test sulla vitamina D potrebbero diminuire del 20% a causa del recente cambio delle prescrizioni mediche.

    condividi questo articolo

  • Analisi
    Nuovi test per Diasorin un anno fa - lunedì 22 ottobre 2018

    Negli ultimi giorni Diasorin ha annunciato il lancio sul mercato di alcuni nuovi test e nuovi accordi per la loro commercializzazione in tutto il mondo. Il titolo ha provato a rialzare la testa dopo il calo dei mesi scorsi.

    Prezzo al momento dell’analisi (19/10/2008): 82.40 euro

    Consiglio: vendi

    Negli scorsi giorni Diasorin ha annunciato il lancio di nuovi test – già previsti, in buona parte, nell’ultimo piano industriale. L’ultimo, in ordine temporale, è il test per individuare la presenza del virus dell’herpes zoster nel midollo spinale, capace di produrre l’esito in un’ora di tempo. Pochi giorni prima la controllata Usa Diasorin Inc. e Meridian Bioscience hanno sottoscritto un accordo per la commercializzazione del test per identificare l’Helicobacter pylori. Infine, Diasorin ha ottenuto la certificazione per la vendita in Europa del test Simplexa Group B Strep Direct per identificare la presenza dello streptococco di gruppo B. Non solo, il gruppo italiano avrebbe già presentato domanda all’autorità americana per avere la certificazione per il mercato Usa. Per il momento restano confermati gli obiettivi dichiarati nel piano industriale 2017-19. Le nostre stime e il consiglio non cambiano.

    condividi questo articolo

Altro

Informazioni chiave

Carta d'identità

Massimo degli ultimi 12 mesi 124,00 EUR
Minimo degli ultimi 12 mesi 84,60 EUR
ISIN IT0003492391
Borsa Milano
Beta 0,51
Volatilità 21,11 %
Numero di azioni 55.948.260
Capitalizzazione di Borsa (in miliardi) 6,57 EUR
Settore Salute e farmacia
Volume delle transazioni (media giornaliera, in migliaia) 13.624 EUR
Punteggio corporate governance 6
Paesi Italia

Indici chiave per azione (EUR)

2020 (e) 2019 (e) 2018 (e) 2016
Dividendo 0,90 0,90 2,70 0,80
Utile corrente 3,13 2,98 2,84 2,05
Utile netto 3,26 3,10 2,84 2,05
Cash Flow corrente 3,26 3,10 3,40 2,87
Cash Flow netto 3,26 3,10 3,40 2,87
EBIT 4,27 4,06 3,67 3,15
EBITDA 5,28 5,03 4,59 3,97
Patrimonio netto 17,64 15,28 13,08 12,10
Patrimonio netto tangibile 17,64 15,28 12,12 9,12

Rendimento in euro

Diasorin Stoxx Europe 600 S&P 500
Rendimento ultimi 3 mesi 3,16 % 6,53 % 11,15 %
Rendimento ultimi 6 mesi 8,70 % 15,86 % 19,37 %
Rendimento ultimo anno 40,18 % 15,81 % 27,25 %
Rendimento annualizzato degli ultimi 5 anni 29,16 % 2,39 % 10,96 %

Indici finanziari della società

2019 (e) 2018 (e) 2016 2015
Pay out - - 39,83 % 36,17 %
Current ratio - - 3,00 6,00
ROE - - 16,96 % 17,12 %
ROE netto - - 16,96 % 17,12 %
Margine lordo - - - -
Margine netto - - 19,78 % 20,14 %
EBIT margin - - 30,32 % 30,45 %
EBITDA margin - - 38,17 % 43,61 %
Tax rate - - 33,04 % 33,01 %
Gearing - - 9,15 0,00
Patrimonio netto / totale attivo - - 76,37 % 82,94 %

Dati di Borsa per azione

2020 (e) 2019 (e)
Rendimento da dividendo 0,77 % 0,77 %
Prezzo/utile corrente 37,54 39,43
Prezzo/cash flow corrente 36,04 37,90
Prezzo/patrimonio netto 6,66 7,69
Prezzo/patrimonio netto tangibile 6,66 7,69
Prezzo per valore patrimoniale netto - -
Rendimento a lungo termine 4,30 % -

(e) : stima