Exor

NL0012059018
Avvisi: ON/OFF
Aggiungi al portafoglio
61,20 EUR 20/06/2019 16:58 Milano
0,52 EUR (0,86 %) Variazione dall'ultima chiusura
45,96 60,86  52 settimane min max
0,33 % Rendimento a 1 anno
0,71 % Rendimento da dividendo
tutti i dettagli
Contenuto premium

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. In via esclusiva puoi accedere anche tu e provare i nostri servizi.

Come valutiamo le azioni
Analisi sul titolo

Articoli

  • Analisi
    Exor: dividendo confermato 17 giorni fa - lunedì 3 giugno 2019
    Negli ultimi giorni le azioni Exor hanno tentato una risalita. Quello che il mercato ha apprezzato non è stato certo l’annuncio della recente approvazione del dividendo, ampiamente prevista, ma l’annuncio della proposta di matrimonio di Fca a Renault. 
     
     
     
     

    Questo è un contenuto riservato agli abbonati. In via esclusiva puoi accedere anche tu e provare i nostri servizi.

    Desidero accedere a questo contenuto
  • Analisi
    Exor a rischio uragano 8 mesi fa - lunedì 15 ottobre 2018
    Scivolone in Borsa per Exor: il titolo è stato penalizzato dall’aggravarsi del bilancio di danni e vittime legato al passaggio degli uragani negli Stati Uniti, che potrebbe incidere negativamente sui conti di Partner Re

    Prezzo al momento dell’analisi (12/10/2018): 51.38 euro

    Consiglio: vendi

    Oltre che sulle coste dalla Florida, gli uragani rischiano di abbattersi anche sui conti di Exor. Il tramite è costituito da Partner Re, società di riassicurazione americana che potrebbe essere chiamata a ripagare i danni, potenzialmente catastrofici, provocati dall’uragano. È un caso analogo allo scorso anno, quando Partner Re dovette mettere a bilancio mezzo miliardo di perdite straordinarie imputabili ai rimborsi degli uragani Irma, Maria e Harvey. È vero che, nonostante ciò, Partner Re ha chiuso il bilancio 2017 in positivo e ha già annunciato di aver preso adeguate contromisure per far fronte a uscite straordinarie. Ma è la non prevedibilità del volume di danni provocati dagli uragani a penalizzare Exor, già sofferente a metà settembre per effetto dei conti semestrali di Juventus (in rosso e con previsioni altrettanto fosche anche per i prossimi mesi). Secondo noi, il titolo resta caro.

    condividi questo articolo

  • Analisi
    Exor punta a diversificare un anno fa - lunedì 11 giugno 2018
    L’andamento del titolo Exor si è dimostrato strettamente influenzato dai risultati e dalle notizie su FCA, il cui peso sui conti del gruppo è oggi determinante. Si spiega così lo scivolone degli ultimi giorni dell’azione in Borsa. 

    Prezzo al momento dell'analisi (8/6/2018): 58,90 euro

    Consiglio: vendi

    FCA è, e resterà, la principale fonte di ricavo di Exor – così ha dichiarato il management pochi giorni fa. E in effetti, stando ai risultati di fine 2017, FCA rappresenta circa il 70% dei ricavi dell’intero gruppo Exor. Questo aiuta a spiegare il recente andamento del titolo in Borsa: all’annuncio di un piano industriale di FCA che non ha entusiasmato il mercato (vedi qui a lato), il titolo Exor è scivolato in Borsa, replicando l’andamento del titolo della società automobilistica. Una reazione esagerata, quella su Exor? Non del tutto. È vero che, da tempo, Exor sta puntando su settori diversi – ha acquistato PartnerRe, società di riassicurazione Usa e, di recente, ha annunciato l’intenzione di voler creare un proprio fondo d’investimento per puntare su start-up promettenti – ma sono ancora investimenti che hanno un peso marginale sui conti di Exor. Il titolo, a questi prezzi, è caro.

    condividi questo articolo

  • Analisi
    Exor: cerca di rassicurare gli investitori un anno fa - lunedì 16 ottobre 2017

    I cambi d’umore sono frequenti su Exor: un giorno il titolo sale, quello dopo scende, poi risale ancora.

    Prezzo al momento dell'analisi (13/10/17): 54,35 EUR
    Consiglio: Vendi

     

    Exor ha cercato di rassicurare gli investitori sulle ripercussioni degli uragani Irma e Maria sui conti di Partner Re, unica società del gruppo non quotata in Borsa e di cui non si hanno notizie periodiche. I vertici del gruppo hanno affermato che i danni che la società di riassicurazione Usa dovrà rifondere non avranno gravi ripercussioni sui suoi risultati. Il gruppo, sempre stando alle stime dei vertici, dovrebbe riuscire a raggiungere i risultati previsti. Sconfessata, inoltre, la vendita di Juventus, Jeep e Ferrari – sono voci che periodicamente ritornano e vengono ogni volta smentite. Anzi, la casa di Maranello dovrebbe produrre un suv, in un futuro non proprio prossimo – i tempi di progettazione sono lunghi, difficilmente vedrà la luce prima del 2022. Per ora, nonostante le rassicurazioni, l’incognita sull’andamento dei conti di Partner Re resta. Secondo noi, il titolo è ancora molto caro.

    condividi questo articolo

  • Analisi
    Exor: paura uragani un anno fa - lunedì 11 settembre 2017

    Dopo una lunga corsa, il titolo in questi ultimissimi giorni non ha particolarmente brillato. L’incertezza sui danni provocati prima dall’uragano Harvey e poi da Irma, e, di conseguenza, su quanto dovrà essere ripagato da Partner Re, sono all’origine della recente debolezza.

    Prezzo al momento dell'analisi (08/09/17): 51,40 EUR
    Consiglio:Vendi

     

    Exor ha chiuso il primo semestre di quest’anno con dati decisamente positivi: gli utili sono più che raddoppiati rispetto allo stesso periodo del 2016. L’unica società del gruppo a chiudere in perdita è la Juventus, mentre da Partner Re, Fca, Cnh e Ferrari arrivano tutta una serie di contributi positivi. Nello stesso periodo la capogruppo ha anche incrementato la propria partecipazione in Gedi (è il gruppo editoriale che comprende, tra le altre, le testate La Stampa e Repubblica). Nonostante queste notizie positive e la prospettiva di un miglioramento futuro nei conti di Juventus, il titolo negli ultimi giorni si è arenato in Borsa. Il motivo è legato all’incertezza sulle perdite che potrebbe avere Partner Re, il gruppo di riassicurazione Usa chiamato a ripagare i danni provocati dall’uragano Harvey e quelli causati da Irma. In attesa di maggiori dettagli, il nostro giudizio è inalterato.

    condividi questo articolo

Altro

Informazioni chiave

Carta d'identità

Massimo degli ultimi 12 mesi 60,86 EUR
Minimo degli ultimi 12 mesi 45,96 EUR
ISIN NL0012059018
Borsa Milano
Beta 1,20
Volatilità 26,85 %
Numero di azioni 241.000.000
Capitalizzazione di Borsa (in miliardi) 14,67 EUR
Settore Industrie e servizi vari
Volume delle transazioni (media giornaliera, in migliaia) 19.240 EUR
Punteggio corporate governance 4
Italia

Indici chiave per azione (EUR)

2019 (e) 2018 (e) 2017 (e) 2011
Dividendo 0,43 0,43 0,35 0,00
Utile corrente 6,40 5,82 6,01 2,18
Utile netto 6,15 5,59 5,78 2,18
Cash Flow corrente 6,17 5,61 5,79 6,20
Cash Flow netto 6,17 5,61 5,79 6,20
EBIT 3,74 3,70 3,66 17,32
EBITDA 3,76 3,72 3,68 35,12
Patrimonio netto 45,79 39,81 34,34 27,66
Patrimonio netto tangibile 45,79 39,81 34,34 27,66

Rendimento in euro

Exor Stoxx Europe 600 S&P 500
Rendimento ultimi 3 mesi 8,91 % 0,70 % 4,39 %
Rendimento ultimi 6 mesi 24,36 % 13,02 % 16,42 %
Rendimento ultimo anno 0,33 % -0,29 % 9,22 %
Rendimento ultimi 5 anni 15,46 % 2,14 % 12,59 %

Indici finanziari della società

2018 (e) 2017 (e) 2011 2010
Pay out - - 0,00 % 55,47 %
Current ratio - - 1,90 2,20
ROE - - 7,87 % 2,26 %
ROE netto - - 7,87 % 2,26 %
Margine lordo - - - -
Margine netto - - 2,64 % 0,97 %
EBIT margin - - 4,75 % 3,31 %
EBITDA margin - - 9,64 % 3,68 %
Tax rate - - 32,04 % 55,29 %
Gearing - - 127,22 51,68
Patrimonio netto / totale attivo - - 16,23 % 19,31 %

Dati di Borsa per azione

2019 (e) 2018 (e)
Rendimento da dividendo 0,71 % 0,71 %
Prezzo/utile corrente 9,48 10,43
Prezzo/cash flow corrente 9,84 10,82
Prezzo/patrimonio netto 1,33 1,52
Prezzo/patrimonio netto tangibile 1,33 1,52
Prezzo per valore patrimoniale netto - -
Rendimento a lungo termine 4,04 % -

(e) : stima

×
Partecipa al sondaggio:
exor
Raccomanderesti l'utilizzo di questa pagina alla tua famiglia e ai tuoi amici? Puoi indicare un giudizio compreso tra 1 (assolutamente no) e 10 (assolutamente sì) *
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
Lasciaci un commento (opzionale)
Invia